Chi sono i talent e i manager più influenti del cinema italiano

Elisa Corpolongo

28 Agosto 2021 - 16:29

condividi

Ecco la classifica su chi sono i talent e i manager più influenti del cinema italiano secondo il mensile Ciak e Box Office.

Chi sono i talent e i manager più influenti del cinema italiano

Ogni anno, a pochi giorni dall’inizio della Mostra del Cinema di Venezia, viene stilata una classifica riguardante chi sono i talent e i manager più influenti del cinema italiano.

La classifica in questione è la Power List, redatta dal mensile Ciak con la direzione di Flavio Natalia e la collaborazione con il quindicinale Box Office, alla cui guida c’è Paolo Sinopoli. Proprio a Ciak spetta la valutazione dei 25 registi, attori e autori che quest’anno sono tra i protagonisti del cinema italiano.

Come funziona la classifica della Power List

Quest’anno la classifica non ha preso in considerazione in modo specifico il comparto che riguarda le serie tv e neppure i talent per i quali l’ultimo periodo è stato deleterio per ritardi e cancellazioni dovute alla situazione della pandemia da Covid-19.

Il responsabile di Box Office Paolo Sinopoli ha dichiarato che quest’anno la Power List assume una valenza maggiore proprio per il momento contraddittorio in cui ci troviamo e che mette in bilico il futuro di questa arte così come lo conosciamo oggi.

Sul podio c’è Pierfrancesco Favino, al secondo posto Ferzan Ozpetek

Dopo il David di Donatello ricevuto nel 2020 per il film Il traditore di Marco Bellocchio, Pierfrancesco Favino si è aggiudicato anche la Coppa Volpi per il migliore attore alla Mostra del Cinema di Venezia con Padrenostro, il film di cui è stato anche produttore.

Al secondo posto nella classifica dei talent più influenti del cinema italiano, si colloca poi Ferzan Ozpetek, scrittore, regista e sceneggiatore italiano che ha collaborato con la Fandango ed ha, inoltre, ottenuto un David di Donatello, cinque Globi d’oro e quattro Nastri d’argento come riconoscenze per il suo lavoro.

Ferzan Ozpetek ha da poco concluso le riprese della serie Disney Le fate ignoranti articolata su otto episodi dell’omonimo film uscito vent’anni prima.

Il terzo posto dei migliori talent italiani

Il terzo posto nella classifica dei migliori talent del cinema italiano è al femminile e riguarda Paola Cortellesi, che ha celebrato la scorsa stagione ottenendo il Ciak d’oro del pubblico come personaggio femminile dell’anno. Una delle interpretazioni più apprezzate di Paola Cortellesi è stata il personaggio di Petra, in onda su Sky.

Per di più, Paola Cortellesi ha contribuito alla ripartenza del cinema in sala con Ritorno a Coccia di morto, il sequel di Come un gatto in tangenziale ed è stata l’attrice più votata della storia del cinema femminile italiano tra le nate dopo il 1967.

Come continua la classifica dei migliori talent italiani

Al quarto posto della classifica della Power List troviamo un altro attore molto famoso in Italia ormai da diversi anni e fin da giovanissimo: Elio Germano.

Al Festival di Cannes del 2010, Elio Germano aveva già vinto la Palma come migliore attore per il film di Daniele Luchetti dal titolo La nostra vita. Inoltre, a febbraio del 2020 era stato premiato con l’Orso d’argento per il film Volevo nascondermi di Giorgio Diritti, che ha fatto ottenere anche un David di Donatello.

Al quinto posto tra i talent più influenti, poi, troviamo Alessandro Gassmann, che si può senz’altro collocare tra i big del cinema italiano. Alessandro Gassmann è uno degli attori più amati dal pubblico e più premiati dalla critica, grazie alla sua capacità di alternare generi, format e toni che spaziano dalla black comedy della saga Non ci resta che il crimine al dramma di Non odiare, ma anche alla leggerezza, all’impegno sociale o ancora al teatro.

La classifica dei manager più influenti del cinema italiano

Nella classifica dedicata ai manager più influenti del cinema italiano, invece, il primo posto è dedicato a Dario Franceschini, il Ministro della Cultura per il suo impegno durante l’emergenza sanitaria. A seguire, troviamo Paolo Del Brocco, Amministratore delegato di Rai Cinema che ancora rappresenta il fulcro cardine dell’enorme macchina che è il cinema italiano.

Al terzo posto nella classifica dei manager più influenti del cinema italiano c’è Nicola Maccanico, Amministratore delegato di Istituto Luce Cinecittà, seguito da Barbara Salabè, Presidente e Manager della Warner Bros in Italia, Spagna e Portogallo.

Argomenti

# Italia
# Cinema

Iscriviti a Money.it