Chi è Luca Morisi: biografia e guadagni dell’ex social guru della Lega e di Matteo Salvini

27 Settembre 2021 - 10:44

27 Settembre 2021 - 10:45

condividi

Ex capo dei social della Lega, ha inventato il fenomeno della Bestia di Salvini. Ecco chi è Luca Morisi, considerato il vero artefice dell’ascesa del leader del Carroccio.

Chi è Luca Morisi: biografia e guadagni dell'ex social guru della Lega e di Matteo Salvini

Molti non hanno mai sentito il suo nome né sanno chi è, Luca Morisi però è uno degli uomini più influenti dell’ultimo decennio in Italia. A lui si deve la grande ascesa della Lega sui social. Per diversi anni a capo della comunicazione e social media manager di Salvini, Luca Morisi ha creato “La Bestia”, ossia l’incredibile macchina di propaganda online della Lega e fatto crescere i social di Salvini portandoli da qualche decina di migliaio a 4 milioni e mezzo di follower.

Di recente Morisi ha annunciato le dimissioni dall’incarico “per la necessità di staccare per un po’ di tempo per motivi familiari”. Scopriamo di più sulla sua biografia, carriera e curriculum.

Chi è Luca Morisi, Lega: biografia e stipendio

Nato a Mantova il 10 ottobre 1973, dopo un diploma al liceo scientifico si laurea con lode in Filosofia all’Università di Verona e inizia alcune collaborazioni nel campo dell’editoria.

Sul suo CV Luca Morisi parla di sé come un imprenditore, libero professionista e docente universitario. Appassionato di tecnologia fin da giovanissimo, diventa esperto nella progettazione di database, web application e Intranet/Extranet e realizza sistemi informativi in particolare nel campo sanitario e si occupa di digitalizzazione dei processi aziendali anche nel campo di intermediari finanziari. Alla passione per l’ICT unisce quella per la comunicazione: fa esperienza giornalistica e pubblicistica e diventa esperto di comunicazione e di marketing politico sui social media.

Dal 2013 ad oggi ha ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione e social media strategist di Matteo Salvini e dei canali di comunicazione a lui legati. Fino al 2015 ha insegnato come professore a contratto all’Università di Verona presso la facoltà di Lettere e Filosofia, tenendo corsi come “Siti web e filosofia” e “Laboratorio di informatica filosofica”.

Nella vita di Luca Morisi quindi si può dire che ci siano due grandi amori: la filosofia e il web. Nel 2009 insieme al socio Andrea Paganella fonda Sistema Intranet, azienda specializzata in sviluppo di applicazioni e soluzioni software ICT soprattutto nel campo sanità/healthcare.

Luca Morisi e “La Bestia” di Salvini

Nel 2013 Morisi viene assunto da Matteo Salvini, all’epoca eurodeputato e fresco nuovo segretario della Lega, con il ruolo di responsabile della comunicazione e social media strategist. A dire il vero questo non è stato il primo punto di contatto tra Morisi e la Lega, visto che dagli anni novanta militava nelle fila della Lega: in passato era stato a Mantova sia consigliere provinciale che circoscrizionale sempre tra le fila del Carroccio.

All’epoca la Lega era un partito che aveva roccato il suo minimo storico del 4%, travolto dagli scandali che hanno riguardato la famiglia Bossi e il tesoriere Belsito. Quando Salvini diventa il nuovo segretario però cambia tutto. La Lega diventa primo partito alle europee ed entra nel governo. Artefice di questo “miracolo politico” che probabilmente non ha eguali in Occidente è Matteo Salvini, ma si è piuttosto concordi nel ritenere che a giocare un ruolo fondamentale sia stata “La Bestia”, ovvero uno strumento che sarebbe in grado di monitorare e analizzare gli umori degli utenti social.

Così facendo, lo staff comunicativo di Salvini è riuscito a indirizzare al meglio i post dell’attuale vice premier, che infatti tramite i social ha visto accrescere sempre più il suo consenso.

Proprio a Morisi si deve l’ideazione del soprannome Il Capitano che tanto piace ai fan dell’ex ministro dell’Interno, oltre al tanto chiacchierato Vinci Salvini, il concorso che mette in palio la possibilità di conoscere di persona il leader della Lega per chi mette più like sui social. Nel ruolo di consigliere strategico della comunicazione della Lega, Morisi ha contato su uno stipendio da 65.000 euro lordi all’anno. In totale per l’intero staff comunicazione di Salvini, la spesa totale annua è stata di 314.000 euro.

L’indagine per droga

A settembre 2021 la procura di Verona indaga su Morisi per cessione di stupefacenti, come riportano alcune testate giornalistiche. Nella casa di Morisi a Belfiore, un paesino in provincia di Verona, i carabinieri hanno trovato alcune dosi di droga liquida, alias “droga dello stupro”. L’indagine è partita dopo che 3 giovani, fermati con un flacone di stupefacente in auto, hanno raccontato che a vendergliela sarebbe stato proprio dall’ex capo social della Lega.

Dopo aver lasciato ufficialmente l’incarico dai suoi ruoli all’interno della Lega, Morisi si è scusato per l’accaduto: “Non ho commesso alcun reato ma la vicenda personale che mi riguarda rappresenta una grave caduta come uomo: chiedo innanzitutto scusa per la mia debolezza e i miei errori a Matteo Salvini e a tutta la comunità della Lega a cui ho dedicato gli ultimi anni del mio impegno lavorativo, a mio padre e ai miei famigliari, al mio amico di sempre Andrea Paganella a fianco del quale ho avviato la mia attività professionale, a tutte le persone che mi vogliono bene e a me stesso” scrive in una nota. “È un momento molto doloroso della mia vita, rivela fragilità esistenziali irrisolte a cui ho la necessità di dedicare tutto il tempo possibile nel prossimo futuro, contando sul sostegno e sull’affetto delle persone che mi sono più vicine”.

Iscriviti a Money.it