Chi è Investcorp, il fondo del Bahrein che potrebbe comprare il Milan?

Alessandro Cipolla

15/04/2022

15/04/2022 - 15:52

condividi

Per la stampa internazionale il fondo mediorientale Investcorp sarebbe in trattativa con Elliott per l’acquisto del Milan: ecco perché il cambio di proprietà potrebbe avvenire in tempi rapidi.

Chi è Investcorp, il fondo del Bahrein che potrebbe comprare il Milan?

Chi è Investcorp? Questa è la domanda che si stanno ponendo i tifosi del Milan come è trapelata la notizia, lanciata dal quotidiano francese L’Equipe e poi ripresa anche da Reuters e Bloomberg, di una trattativa in corso con il fondo Elliott da luglio 2018 proprietario del club a seguito delle inadempienze da parte del misterioso imprenditore cinese Li Yonghong.

Investcorp è un fondo con sede in Bahrein che, nei suoi quarant’anni di attività, ha investito soprattutto nel settore immobiliare e del credito. Da quanto si apprende, al momento gestirebbe un portafoglio da oltre 34 miliardi di dollari.

In Italia ha già investito in brand come Gucci, Riva e Dainese, con le voci di una trattativa in esclusiva per l’acquisto del Milan che andrebbero a indicare una volontà del fondo mediorientale di entrare anche nel ricco business del calcio.

Stando a Bloomberg ci sarebbe una valutazione da 1,1 miliardi per l’acquisizione del Milan, con il fondo Elliott che al momento non ha ancora smentito la trattativa che per L’Equipe sarebbe già a buon punto.

Investcorp e la trattativa con il Milan

Da quando il pallone a certi livelli è diventato più un business che uno sport, i top club europei sono diventati oggetto del desiderio dei più facoltosi magnati mondiali e dei principali fondi di investimento internazionali.

La stessa storia recente del Milan è la prova di questo nuovo corso: dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere, Silvio Berlusconi nel 2017 ha ceduto il suo amato club al controverso imprenditore cinese Li Yonghong.

Mister Li però dopo solo un anno non è riuscito a rimborsare un prestito contratto con il fondo Elliot che così, con una spesa di circa 300 milioni, è diventato il nuovo proprietario del Milan dopo che il misterioso cinese aveva versato a Fininvest circa 600 milioni per acquisire il club.

In questi anni il “giocattolo” Milan sarebbe costato complessivamente 700 milioni a Elliot. Una cifra considerevole per un fondo che ha sempre avuto la nomea di essere un falco della finanza (chiedere a riguardo informazioni a Perù, Congo e Argentina). Vendere a 1,1 miliardi però potrebbe generare un consistente attivo.

Del resto fin a subito si è capito che la famiglia Singer sarebbe stata solo di passaggio a Milano, in attesa di sbloccare la vicenda stadio e di vendere la società meneghina a buon prezzo dopo averla riportata in Champions League e a lottare per lo Scudetto.

Per L’Equipe in Francia in questo momento si starebbe indagando sulla nuova proprietà del Lille, dietro cui ci sarebbe proprio il fondo Elliott. Se questo fosse dimostrato, i rossoneri potrebbero essere sanzionati dall’Uefa.

Ecco perché la famiglia Singer potrebbe avere fretta di vendere il Milan, con la trattativa con il fondo Investcorp che, se veritiera, potrebbe arrivare a una fumata bianca anche in tempi decisamente rapidi.

Argomenti

# Calcio

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO