Carta Hype è sicura? Come funziona, costi e opinioni

Hype è la prepagata che funziona anche con Apple Pay e permette di ricevere e inviare denaro da app. Opinioni su utilizzo e sicurezza.

Carta Hype è sicura? Come funziona, costi e opinioni

Tra i metodi di pagamento più sicuri e innovativi c’è Hype, l’app della carta di Banca Sella che permette di gestire il denaro da smartphone e che funziona con Apple Pay e Google Pay.

Il tutto avviene in maniera semplice e veloce: la carta si gestisce direttamente dall’applicazione, può essere ricaricata in qualsiasi momento per via telematica e si può pagare avvicinando lo smartphone al POS, ma anche richiedere la carta fisica per prelevare o pagare in maniera tradizionale nei negozi. Vediamo nel dettaglio come si attiva Hype, come funziona e perché sceglierla, sulla base delle sue funzionalità e delle opinioni di chi la usa.

Cos’è Hype

Come anticipato, carta Hype è la carta di Banca Sella che funziona come un conto nello smartphone. Hype permette infatti di inviare, ricevere e gestire denaro in modo molto semplice, veloce e senza costi.

Per avere Hype bisogna avere almeno 12 anni ed essere residenti in Italia. L’app è supportata da iPhone (con iOS 9 o successive), Android dalla versione 4.0 in poi e Windows Phone con sistema operativo 8.0 o superiore.

Cosa si può fare? Si può inviare e ricevere denaro fino a 500€ al giorno (massimo 2.500€ all’anno), senza costi o canoni mensili. Hype permette di fare acquisti sui siti di ecommerce, di ricaricare il credito telefonico, di restituire soldi a chi ce li ha prestati e di pagare negli esercizi commerciali provvisti di apparecchio contactless.

Come richiederla e attivarla

Tutto quello che bisogna fare per richiederla è registrarsi online qui da PC o smartphone inserendo i dati personali (nome, cognome, codice fiscale, email e numero di telefono). Poi bisogna caricare le foto fronte retro della carta d’identità o della patente di guida e scattarsi un selfie con lo stesso documento in mano per completare l’identificazione.

Una volta completata la registrazione, si riceve un’email di conferma che rinvia a un link da cui attivare il servizio e impostare la password per accedere all’app di Hype.

Ecco fatto: la carta virtuale di Hype è registrata e possiede un IBAN. Da questo momento si possono gestire le spese online, inviare e ricevere denaro e pagare. Ma chi vuole può anche richiedere gratuitamente la carta fisica, che verrà spedita entro 48 ore: può farlo sia in fase di registrazione che in un secondo momento, accedendo alla sezione dedicata alla carta e premendo “Richiedi Carta Fisica”. La carta Hype è una prepagata del circuito Mastercard ed è dotata di sistema contactless per pagare ovunque avvicinandola al POS, senza digitale il PIN.

Costi

Hype è gratuita nel senso che non ci sono costi di spedizione, attivazione o disattivazione. Anche la chiusura del conto è a costo zero.

I clienti possono comunque scegliere tra due versioni: il piano Start è gratis, ma pone alcuni limiti come ad esempio un massimo di ricarica con carta di 250€, importo massimo di ricarica al giorno di 1000€, limite singolo del prelievo da ATM di 250€. Hype Plus invece costa 1€ al mese e prevede un avvaloramento massimo annuale di 50.000€. Al giorno è possibile ricaricare al massimo 10mila euro e prelevare da ATM 1000€.

Hype è sicura? Opinioni e recensioni

La conditio sine qua non di una carta di credito o un sistema di pagamento digitale è la sicurezza. Hype è sicura? La risposta è sì, assolutamente. Innanzitutto ha alle spalle un istituto bancario, Banca Sella, che garantisce affidabilità e serietà.

Inoltre si può bloccare o “mettere in pausa” la carta dell’app in modo che nessuno possa utilizzarla. È anche possibile disattivare solo alcune funzioni e rendere Hype disponibile solo per gli acquisti online, per esempio, e non per i prelievi da ATM (o viceversa). Ogni spesa sostenuta viene notificata dall’app tramite SMS e due avvisi.

Le opinioni e le recensioni su Hype sono molto positive. Quello che apprezzano gli utenti è la fluidità di registrazione e la semplicità d’uso, il fatto che rappresenti una buona soluzione per gestire il conto di un minore da parte del genitore e soprattutto la compatibilità con Apple Pay.

Hype e Apple Pay

Chi ha un iPhone con Apple Pay può aggiungere la carta Hype al servizio così da non dover più tirare le carte di credito fuori dal portafogli. Per abbinare la carta all’e-payment di Apple bisogna aprire l’app Hype e selezionare l’icona della carta che si trova in basso a destra, poi premere Aggiungi al Wallet Apple, premere Continua > Accetto > Accetto e fine. Una volta collegata la carta, sarà visualizzata all’interno dell’applicazione Wallet Apple.

Per saperne di più puoi leggere Apple Pay: cos’è, come funziona, compatibilità e sicurezza

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Carte prepagate

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.