Domiciliazione utenze: conviene? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi

La domiciliazione delle utenze è uno dei servizi offerti dai diversi fornitori di energia che consente di pagare le bollette con addebito diretto sul proprio conto corrente. Quando conviene? Ecco quali sono vantaggi e svantaggi.

Domiciliazione utenze: conviene? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi

Domiciliare le utenze è comodo per chi spesso dimentica di dover pagare le bollette o semplicemente non risiede a casa con costanza e non può controllare frequentemente la posta.

Capita a molti utenti infatti di ridursi all’ultimo minuto per pagare la bolletta, dovendo così fare la fila alle poste o ai tabacchi.

Con la domiciliazione delle utenze è possibile non soltanto trovare una semplice soluzione a questi problemi, ma consente anche un risparmio di tempo e costi, oltre ad essere una scelta ecologica per il risparmio di carta.

La possibilità di domiciliare le proprie utenze per la fornitura di luce e/o gas è un vantaggio semplice e veloce, ma destinato solo ad alcuni cittadini.

In cosa consiste la domiciliazione delle utenze? Chi ne può beneficiare e quali sono vantaggi e svantaggi? Ecco alcuni utili consigli.

Domiciliazione utenze, cos’è e quando conviene

La domiciliazione delle proprie utenze consiste nel richiedere un addebito diretto sul proprio conto corrente bancario, procedura definita RID.

La soluzione proposta dai fornitori di luce e gas come ad esempio Enel Energia, si rivela pratica per tutti coloro che trovano difficoltà a pagare la bolletta sempre entro le scadenze previste e che spesso si trovano, per diverse ragioni, a non poterlo fare entro i termini indicati della bolletta.

In questo caso, oltre al prezzo del consumo di gas e luce, ci si troverà costretti a pagare anche gli interessi di mora. La gestione quotidiana delle bollette passa così dalla tradizionale coda alle poste al servizio online.

Si risparmia così sia tempo, che il costo del bollettino postale, ma anche l’uso stesso della carta. L’addebito diretto infatti avviene lo stesso giorno della scadenza direttamente sul conto corrente dell’utente.

Svantaggi nella domiciliazione delle utenze

La domiciliazione delle utenze diverrebbe un servizio destinato ad escludere quella fetta di cittadini anziani che non dispongono di un computer o che non hanno le possibilità di usarlo.

Non solo infatti, l’esclusione degli anziani, ma anche la possibilità che l’affidamento dei pagamenti al web comporti eventuali disservizi da parte del sistema.

Secondo Luigi Gabriele (Affari Istituzionali e Regolatori Codici – Associazione Consumatori) “ci sono dei rischi legati al fatto che il sistema non è perfetto” specificando come le sue perplessità siano dovute da casi di errata fatturazione.

Le incertezze di Gabriele sono comunque accompagnate da una profonda convinzione che l’uso smart della bolletta e dei servizi annessi sia fondamentale per il cittadino.

Come pagare le bollette con la domiciliazione sul conto corrente?

Per richiedere l’addebito diretto della bolletta sul proprio conto corrente è necessario essere in possesso di un conto corrente bancario o postale, oppure una carta di credito, purché attivi.

Ogni gestore prevede una specifica procedura; vediamo di seguito come funziona con Enel Energia.

Per i contribuenti in possesso di conto bancario o postale, sarà possibile registrarsi nell’Area Clienti o scaricare l’App di Enel Energia, cliccare su “Modalità di Pagamento” e scegliere l’opzione preferita. In questo modo sarà possibile indicare l’IBAN o il numero della carta di credito.

Con l’aggiunta del servizio Bolletta Web, il risparmio cartaceo è garantito. I clienti che lo desiderano possono ricevere le fatture di luce e gas direttamente nella casella di posta elettronica il giorno stesso dell’emissione.

Vantaggi nella domiciliazione delle utenze tramite addebito diretto con Enel Energia

La possibilità di pagare le proprie bollette online tramite l’addebito diretto garantisce al cittadino che sceglie il servizio entro il 31 ottobre, un vero e proprio risparmio.

Con il servizio di Enel Energia coloro che opteranno per la domiciliazione delle utenze entro tale data infatti, riceveranno uno sconto di 12 euro sulla fattura.

Tale sconto verrà applicato sulle fatture ordinarie e sarà riconosciuto “mediante l’accredito di 2€ in fattura per un importo complessivo di 12€, entro e non oltre 12 mesi dall’attivazione del servizio”.

Per gli utenti di altre compagnie di servizio elettrico gas e luce, uno dei vantaggi di domiciliare le proprie utenze è l’abbattimento del prezzo del bollettino che si è costretti a pagare presso le ricevitorie o alla Posta.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Bollette

Argomenti:

Bollette Elettricità

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.