Brexit: FTSE 100 e Sterlina resistono ancora, il mercato non si aspetta ancora Hard Brexit

A seguito del voto per estendere i termini di divorzio del Regno Unito dall’UE, la valuta di sua Maestà non ha mostrato movimenti significativi. L’indice FTSE 100, intanto, prosegue il rialzo che ha caratterizzato l’intera ottava. Massimo Siano, Co-Head Southern Europe Distribution di WisdomTree, dice la sua

Brexit: FTSE 100 e Sterlina resistono ancora, il mercato non si aspetta ancora Hard Brexit

Ieri sera la Camera dei Comuni ha dato il via libera, con 412 sì contro 202 no, alla mozione che dà mandato a Theresa May di chiedere all’UE un rinvio breve della Brexit, dal 29 marzo al 30 giugno.

La proposta prevede di rinviare il divorzio dalla UE fino al 30 giugno se i parlamentari approveranno l’accordo di ritiro della May, che sarà votato nuovamente, per la terza volta da inizio 2019, entro il 20 marzo.

Se l’intesa verrà respinta di nuovo, il Governo cercherà un’ulteriore estensione dell’Articolo 50, accettando però che i nuovi termini vengano dettati dall’Unione Europea. Theresa May ha però precisato che in quest’ultimo caso il periodo di estensione potrebbe essere ben più lungo di tre mesi.

L’effetto sulla Sterlina

«A seguito del voto per estendere i termini di uscita dall’UE, la sterlina britannica non ha mostrato movimenti significativi all’ora di apertura del mercato azionario, con un cambio che attualmente va oltre 1,32 rispetto al dollaro. Riteniamo che i tre voti verificatisi durante la settimana siano andati come previsto. Ciò è stato prezzato dal mercato che, a nostro avviso, non si aspetta ancora una Hard Brexit», afferma Massimo Siano, Co-Head Southern Europe Distribution di WisdomTree.

«Se l’Unione dei 27 non dovesse accettare la richiesta di proroga, potrebbe esserci un rischio negativo per il valore della sterlina britannica», prosegue l’esperto di WisdomTree.

Il FTSE 100 prosegue il rialzo favorito da pound debole

Secondo Siano una debolezza della valuta di sua Maestà non è affatto negativo per l’indice azionario d’Oltremanica. Questa mattina il FTSE 100 ha proseguito per la via del rialzo ed al momento si attesta a 7.227,75 punti in progresso dello 0,59%, proseguendo la scia di sedute positive che ha caratterizzato questa ottava.

«Ricordiamo agli investitori che l’accentuata debolezza del pound è stata piuttosto positiva per le società multinazionali nel Regno Unito e questo potrebbe continuare ad essere un fattore da tenere in considerazione in caso di debolezza valutaria», conclude l’esperto di WisdomTree.

Iscriviti alla newsletter Strumenti per ricevere le news su Brexit

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.