Borsa italiana oggi, 30 giugno 2022: nuovo selloff per il Ftse Mib

Luca Fiore

30/06/2022

30/06/2022 - 18:04

condividi

Giornata in deciso territorio negativo per la Borsa italiana oggi, 30 giugno 2022. Sul Ftse Mib spiccano le vendite sui titoli del comparto bancario come UniCredit e Intesa Sanpaolo. Il rendimento del Btp a 10 anni consolida sotto il 3,5% dopo l’asta di Btp.

Borsa italiana oggi, 30 giugno 2022: nuovo selloff per il Ftse Mib

Deciso rosso per la borsa italiana oggi: sul Ftse Mib spiccano le vendite sui titoli del comparto bancario con il -4,41% di Intesa Sanpaolo, il -3,25% di Banco Bpm ed il -4,67% di UniCredit.

L’istituto di Piazza Gae Aulenti ha annunciato di aver concluso un accordo con un veicolo di cartolarizzazione gestito da illimity (-1,61%) per la cessione pro-soluto di un portafoglio di crediti deteriorati. L’ammontare complessivo del portafoglio è di circa 1,3 miliardi di euro.

Il comparto bancario è stato penalizzato dalle dichiarazioni di Andrea Enria: secondo il presidente del Consiglio di Vigilanza della Bce, uno scenario recessivo potrebbe portare ad un possibile ricalcolo dei dividendi.

A questo si è sommato il “Whatever it takes” di Jerome Powell, che a Sintra ha ribadito con forza che l’obiettivo principe della banca centrale Usa è la lotta all’inflazione.

In corrispondenza della chiusura dei listini europei il future sul Brent segna un -2% a 110,2 dollari al barile mentre l’eurodollaro sale dello 0,2% a 1,0461.

Borsa italiana oggi, aggiornamento ore 17:45: Ftse Mib, Saipem di nuovo la peggiore

Al quarto giorno di aumento di capitale, nuovo tonfo a due cifre per Saipem (-22,58%), anche oggi titolo peggiore del Ftse Mib (-2,47% a 21.293,86 punti).

Al debutto, le azioni De Nora hanno chiuso con un -4,44% a 12,9 euro.

Nel giorno dell’asta di Btp il rendimento del decennale sul secondario è sceso al 3,43% e lo spread Btp-Bund, a causa di un calo più consistente del dato relativo il 10 anni tedesco, è salito a 204 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib ai minimi intraday, rendimento Btp in aumento

Il Cac40 scende del 2,77%, il Dax arretra del 2,69% ed il Ftse Mib lascia sul campo il 2,56%.

Sul paniere delle blue chip, solo due titoli quotano in positivo, Terna (+0,51%) Snam (+1,26%).

Questa mattina il Tesoro ha collocato Btp a 5 anni registrando un incremento del rendimento di 58 centesimi al 2,74%, livello maggiore dall’ottobre 2013, e titoli a 10 anni al 3,47%, +37c rispetto ad un mese fa e livello maggiore da gennaio 2014.

Future Borse Usa: prevista apertura in forte rosso

Il future sul Dow Jones a metà seduta europea registra un -1,28%, quello sullo S&P500 scende dell’1,53% ed il derivato sul Nasdaq perde l’1,77%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib sotto i 21.500 punti

A Londra la seduta del Ftse100 inizia con un -1,75%, il Cac40 segna un -2,12% ed il Dax un -2,2%. In contrazione dell’1,7%, il Ftse Mib arretra a 21.462,82 punti.

Con il rendimento del nostro decennale sotto quota 3,5% (3,494%), lo spread Btp-Bund segna un rosso a 199 punti base.

Borse Asia in ordine sparso

L’indice Hang Seng registra un -0,51%, il China A50 ha chiuso con un +1,64% mentre l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -1,97%.

A Tokyo il Nikkei si è fermato a 26.393,04 punti (-1,54%).

Wall Street: chiusura di seduta in sostanziale parità

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un +0,27%, lo S&P500 ha terminato con un -0,07% ed il Nasdaq ha segnato un -0,03%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.