Borsa Milano oggi, 28 giugno 2022: Ftse Mib chiude sopra 22 mila

Luca Fiore

28/06/2022

28/06/2022 - 18:06

condividi

La Borsa Milano oggi, 28 giugno 2022, ha chiuso in territorio positivo. Sul Ftse Mib spiccano, in positivo, le performance delle aziende di pubblica utilità. Nuovo balzo di Saipem. Continua il movimento rialzista del prezzo del petrolio.

Borsa Milano oggi, 28 giugno 2022: Ftse Mib chiude sopra 22 mila

La borsa Milano oggi ha chiuso in aumento: tra le performance migliori sul Ftse Mib troviamo quelle di Terna (+2,42%), Italgas (+2,37%), Hera (+1,25%) ed Enel (+1,24%).

Nel corso del suo intervento in occasione del simposio di Sintra, Christine Lagarde ha rimarcato che la Bce sarà «flessibile» nel processo di reinvestimento dei rimborsi in scadenza nell’ambito del programma Pepp «per preservare il funzionamento del meccanismo di trasmissione della politica monetaria». In questo contesto, la normalizzazione delle condizioni monetarie procederà in maniera «determinata e sostenuta».

Confermato il rialzo dei tassi a luglio, «se l’outlook sull’inflazione di medio-termine resta come ora o si deteriora, un incremento più ampio dei tassi sarà appropriato a settembre».

Al terzo incremento consecutivo, il future sul Brent segna un +1,8% a 113 dollari al barile mentre l’eurodollaro scende di mezzo punto percentuale a 1,0529.

Borsa Milano oggi, aggiornamento ore 17:50: Ftse Mib chiude sopra 22 mila

La giornata del Ftse Mib si è chiusa a 22.101,23 punti, +0,79% rispetto al dato precedente. Segno meno invece per lo spread Btp-Bund, in rosso a 191 punti base.

Dopo il +44% di ieri, nel secondo giorno dell’aumento di capitale iper-diluitivo le azioni Saipem hanno segnato un +69,64%.

Sul completo, +2,59% per Ovs, che ha siglato un accordo con gli azionisti di Coin per acquistare il 100% dei negozi di abbigliamento, e +3,76% di Autogrill in scia dei rumor, confermati, su trattative con Dufry per una possibile aggregazione industriale.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib consolida sopra 22 mila

A metà seduta il Cac40 segna un +1,19%, il Dax un +0,83% ed il Ftse Mib un +1,28%.

Tra le performance migliori troviamo anche quelle di UniCredit (+2,28%), Intesa Sanpaolo (+1,42%) ed Enel (+1,15%).

In scia delle parole di Lagarde, lo spread Btp-Bund scende a 194 punti base.

Future Wall Street in rialzo di mezzo punto percentuale

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,54%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,49% e il future sul sale dello 0,57%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib sopra i 22 mila punti

A Londra la seduta del Ftse100 inizia con un +0,89%, il Cac40 segna un +0,63% ed il Dax un +0,41%. Grazie ad un +0,68%, il Ftse Mib sale a 22.078,73 punti.

Dopo il +44% di ieri, nel secondo giorno dell’aumento di capitale iper-diluitivo le azioni Saipem non riescono a fare prezzo in avvio. La società ha fatto sapere di essersi aggiudicata nuovi contratti in Medio Oriente per circa 1,25 miliardi di dollari.

Lo spread Btp-Bund segna un rosso di quasi il 2% a 193 punti base.

Borse Asia: Tokyo chiude sopra i 27 mila punti

Guardando ad oriente, l’indice Hang Seng quota in aumento dello 0,69%, il China A50 ha chiuso con un +0,76% mentre l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +0,86%.

A Tokyo il Nikkei si è fermato a 27.049,47 punti (+0,66%).

Wall Street: la settimana inizia con il segno meno

La prima seduta della settimana del Dow Jones si è chiusa con un -0,2%, lo S&P500 ha terminato con un -0,3% ed il Nasdaq ha segnato un -0,72%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.