Borsa Italiana: tre azioni in focus secondo l’analisi tecnica

La giornata si apre all’insegna del rialzo per l’indice FTSE Mib. L’Ufficio Studi di Money.it si è focalizzato su alcuni titoli quotati a Piazza Affari che presentano i migliori spunti tecnici per l’operatività odierna. Focus su TIM, Exor e Buzzi Unicem

Borsa Italiana: tre azioni in focus secondo l'analisi tecnica

L’indice FTSE Mib apre la seduta in rialzo dello 0,56%, attestandosi a 21.406 punti.

Gli investitori guardano con ottimismo ai colloqui commerciali tra Usa e Cina che riprenderanno oggi a Washington. Sembra invece non aver prodotto nessuna reazione significativa sul mercato, la bocciatura sull’accordo di uscita del Regno Unito dall’UE.

L’indice FTSE 100 ha archiviato l’ultima seduta della scorsa ottava in rialzo dello 0,62%. La Camera dei Comuni britannica ha infatti respinto per la terza volta, con 344 voti contrari, il deal per la Brexit di Theresa May.

Sul fronte dei dati macro questa mattina si attende una carrellata di PMI manifatturiero per le principali economie, per gli Stati Uniti, invece, nel pomeriggio.

Per quanto riguarda Piazza Affari, l’Ufficio studi di Money.it ha condotto un’analisi su alcuni titoli del FTSE Mib che presentano i migliori spunti tecnici per l’operatività odierna:

  • TIM: ha chiuso con un +2,48% a seguito della decisione di Vivendi che ha rinunciato alla propria richiesta di rimuovere 5 consiglieri. La mozione è stata poi approvata dall’assemblea dei soci, con un voto favorevole pari al 95,357% del capitale presente. L’AD Luigi Gubitosi ha affermato: «Siamo tutti molto soddisfatti: io, il consiglio e gli azionisti. Si è deciso, con una percentuale elevatissima, di eliminare un tema di contenzioso». A livello tecnico i prezzi si sono riportati sopra la media mobile semplice a 200 giorni, facendo privilegiare l’implementazione di strategie di matrice rialzista. Target identificabile a 0,60 euro.
  • Exor: Mediobanca Securities ha ridotto la raccomandazione da outperform a neutral, con prezzo obiettivo che passa da 72 a 63 euro. Venerdì scorso il titolo ha segnato la terza candela consecutiva con chiusura negativa, attestandosi a 57,90 euro. La rottura dei massimi segnati il 27 marzo scorso a 59,64 euro darebbe il via ad operazioni di matrice rialzista con obiettivo di profitto identificabile in area 65 euro.
  • Buzzi Unicem: Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo da 23 a 23,5 euro, confermando la raccomandazione buy. Venerdì scorso il titolo si è riportato stabilmente sopra il livello tondo a 18 euro rafforzando la view rialzista. Nel caso dell’implementazione di strategie long, un obiettivo di profitto potrebbe essere collocato in prossimità del livello tondo a 20 euro.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.