Bill Gates: c’è una crisi più grave del coronavirus, ecco quale

Bill Gates avverte: se non si affronta subito la questione del cambiamento climatico sarà come avere una pandemia ogni 10 anni. Si stima un tasso di mortalità 5 volte maggiore di quello del Covid e un’economia al collasso.

Bill Gates: c'è una crisi più grave del coronavirus, ecco quale

“Il Covid-19 è orribile, ma la prossima crisi potrebbe essere anche peggiore”. Scrive così Bill Gates in un post pubblicato sul suo blog il 4 agosto. Ad allarmare il fondatore di Microsoft, in prima fila nella lotta al coronavirus con la sua fondazione, sono le conseguenze del cambiamento climatico.

La previsione di Gates è che tra qualche decennio, quando non ci preoccuperemo più della pandemia, una situazione simile - se non più grave - si verificherà a causa degli effetti del climate change.

La nuova profezia di Bill Gates: prepararsi a una crisi peggiore del coronavirus

“Mi rendo conto che in questo momento è difficile pensare a un problema come il cambiamento climatico, ma il fatto che l’innalzamento delle temperature sembri molto lontano non lo rende un problema meno grave. L’unico modo per evitare conseguenze peggiori è accelerare i nostri sforzi ora”, scrive Gates, che già nel 2015 aveva allertato il mondo sull’arrivo e gli effetti devastanti di una pandemia.

L’imprenditore americano esorta il governo a prendere sul serio la questione ambientale e a trattarla con lo stesso senso di urgenza e priorità che si sta dando al coronavirus.

Ci saranno 5 volte più morti del Covid

Secondo una stima citata da Gates, su base annua si può parlare di un tasso di mortalità di 14 persone ogni 100.000 abitanti per Covid-19, stessi numeri previsti da qui ai prossimi 40 anni a causa dell’aumento delle temperature nel mondo.

Entro la fine del secolo, se la quantità di emissioni rimarrà elevata il cambiamento climatico potrebbe essere responsabile di 73 morti in più ogni 100.000 persone. In altre parole entro il 2060 il cambiamento climatico potrebbe essere mortale quanto il Covid e nel 2100 quintuplicare la sua mortalità.

Come avere una pandemia ogni 10 anni

Anche il quadro economico ipotizzato da Gates è disastroso. Tra uno o due decenni i danni del cambiamento climatico sull’economia saranno probabilmente tanto gravi quanto avere una pandemia di Covid-19 ogni 10 anni, spiega, aggiungendo che “l’attuale crisi globale può aiutarci a elaborare una risposta più efficace davanti alla prossima”.

Gli effetti del cambiamento climatico saranno quasi certamente più duri di quelli del COVID-19 e saranno peggiori per le persone più povere del globo, che avranno fatto di meno per provocarli. 

“I Paesi che contribuiscono maggiormente a questo problema hanno la responsabilità di cercare di risolverlo”, continua Gates. “Molti hanno affermato per anni che una pandemia era praticamente inevitabile. Il mondo non ha fatto abbastanza per prepararsi e ora stiamo cercando di recuperare il tempo perduto. Questo è un ammonimento per il cambiamento climatico e ci indica un approccio migliore. Se iniziamo ora, attingiamo al potere della scienza e dell’innovazione e assicuriamo che le soluzioni funzionino per i più poveri, possiamo evitare di commettere lo stesso errore con il cambiamento climatico”, conclude il post.

Argomenti:

Bill Gates Coronavirus

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1561 voti

VOTA ORA