Bicicletta elettrica: prezzi, come funziona, modelli migliori

16 settembre 2020 - 10:42 |

In vista dell’acquisto di una bici elettrica, quali sono i prezzi? Come funziona? Quali sono i modelli migliori?

Bicicletta elettrica: prezzi, come funziona, modelli migliori

La bicicletta elettrica si fa sempre più spazio tra le preferenze degli italiani nell’ambito della smart mobility. Ma quali sono i prezzi, come funziona e, soprattutto, quali sono i modelli migliori?

Il rispetto dell’ambiente e le nuove misure sulle mobilità dovute alle conseguenze della pandemia hanno spinto molti italiani a scegliere come mezzo di trasporto la bicicletta e, in alcuni casi, soprattutto se bisogna coprire maggiori distanze e non si è particolarmente allenati, la bicicletta elettrica o la bicicletta a pedalata assistita.

Bicicletta elettrica: tipologie


Esistono due tipologie di biciclette elettriche. Le ebike vere e proprie e le bici a pedalata assistita.

Nel primo caso la ebike può essere assimilata ad un piccolo scooter da 50cc, che funziona anche senza pedalare ed arriva a velocità di 50-60 km/h. Nel secondo invece si arriva ad avere una spinta elettrica solamente quando, pedalando, si arriva a 25 km/h e possiede un motore che non supera i 250W. In Europa sono chiamate “pedelec”.

Come funziuona la bicicletta elettrica


Parlando di bicicletta a pedalata assistita, pedalare è sempre comunque necessario e il motore rilascia energia alla pedalata, rendendo così meno faticoso spostarsi. La massima velocità raggiungibile utilizzando il motore è di circa 25 km/h, che grazie al motore si raggiunge con una fatica minore. Più la velocità aumenta e meno il motore aiuta, fino a cessare del tutto quando si raggiunge la velocità massima.

Esistono anche bici elettriche che possono superare i 25 km/h, ma in quel caso vengono considerate, dal punto di vista legislativo, come ciclomotori: questo implica, ad esempio, la necessità di una targa e di una assicurazione obbligatoria.

Per alimentare il motore sono necessarie le batterie. Le più comuni sono da 250 a 600 Wh, che consentono un’autonomia fra i 30-50 e i 70-90 chilometri con una carica completa. Se possibile sempre meglio scegliere una batteria rimovibile in modo da poterla ricaricare in qualsiasi momento.

Come scegliere la bici elettrica giusta?


Per scegliere la bici elettrica giusta, così come per ogni altro tipo di bici, bisogna partire dall’utilizzo che se ne vuole fare. Occorre considerare la distanza che si vuole percorrere ed il percorso che vuoi seguire. Per ogni modello di bici tradizionale, esiste la corrispondente elettrica.

Si va dalla mountain bike, utile principalmente per chi usa la bici in montagna, su terreni sterrati, fangosi, accidentati ed in salita, alla bici da corsa, pensata per chi usa la bici su asfalto, per lunghe pedalate, e cerca un mezzo leggero e scattante.

Ma ci sono anche bici da città, per chi si sposta principalmente all’interno del contesto urbano, bici da trekking, un mix tra le bici da città e le mountain bike, bici pieghevoli, per chi deve trasportare la bici in treno o su altri mezzi di trasporto e bici cargo, per chi ha bisogno di più spazio per portare carichi o per trasportare i figli in gita o a scuola.

I prezzi della bicicletta elettrica


I prezzi delle biciclette a pedalata assistita variano a seconda del modello e del tipo di batteria montata. Sicuramente le più costose sono le mountain bike e le bici da corsa. Nel primo caso i prezzi partono da 3.000 euro per un modello di media gamma a salire. Nel secondo caso invece si va dai 4.000 euro in su.

Per quanto riguarda le bici da città si possono trovare modelli a partire da 1.000 euro, mentre per quelle da trekking si sale fino a 2.500-3.000 euro. Infine per quanto riguarda le bici pieghevoli si parte da una base di 600 euro.

Per quanto riguarda i marchi la scelta è veramente ampia e dettagliata. SI va da quelli specializzati anche per bici tradizionali come Specialized, Cannondale o Scott, fino a quelli specializzati nelle city bike come Gocycle, Nilox, Fiido, Argento e NCM. Anche marchi di moto e motocicli sono entrati nel mercato come Yamaha, Malaguti, Italjet, Benelli, Piaggio e KTM solo per fare qualche nome.

I modelli migliori

Volt Kensington


Il design vintage può farla facilmente mimetizzare tra le bici più datate, ma questo modello di punta britannico è dotato di pedalata assistita e un piccolo cruscotto a led. Ha un’autonomia di 95 km con una ricarica, ed è l’ideale per i più pigri in città. L’unica pecca è il prezzo oltre i 2mila euro, un po’ sopra la media.

BiwBik Sunray 200


Il modello più venduto della casa spagnola che si occupa esclusivamente di bici elettriche: versatile sia per la città che per la campagna, funziona da Mountain Bike e da bici da passeggio e ha un prezzo molto contenuto rispetto ad altri modelli: 579 euro.

Richbit Cruiser Fat


Una mountain bike perfetta per i fuoristrada, dotata delle ruote fat tyre, ovvero pneumatici enormi. La potenzialità elettrica aiuta il ciclista nelle zone più impervie e lo agevola anche in città, dove questa Rich Bit non teme marciapiedi né buche. La regina delle fat tyre britanniche si trova a un prezzo di 1.600 euro.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories