Le migliori app per chi ha un’auto elettrica

9 Dicembre 2021 - 17:37

condividi

Le migliori app per auto elettriche sono utili per viaggiare in totale tranquillità e trovare le colonnine di ricarica più vicine ma non solo. Ecco quali sono.

Le migliori app per chi ha un'auto elettrica

Se avete un’auto elettrica vi sarete chiesti quali sono le migliori app che bisogna assolutamente avere.

Le applicazioni per smartphone grazie alle loro funzionalità possono essere valide alleate alla guida per i proprietari di veicoli elettrici e ibridi. Dalle app specifiche del produttore che forniscono informazioni vitali sull’auto a quelle che trovano le postazioni di ricarica a quelle che aiutano con la pianificazione del viaggio e persino nell’acquisto della tua prossima auto, abbiamo raccolto qui 7 migliori app per auto elettriche che conviene scaricare e usare.

1. Plugshare

App gratuita per Android e iOS, PlugShare è un’applicazione indispensabile per viaggiare senza problemi con un’auto elettrica. Ha infatti la mappa di ricarica pubblica più completa e accurata al mondo, con stazioni di tutte le principali reti in Europa, Stati Uniti, Canada e gran parte del globo.

Ha tantissime funzionalità e grazie all’utilizzo da parte di utenti in tutto il mondo è sempre aggiornata. È possibile filtrare la ricerca per tipo di spina (caricabatterie rapidi di livello 1, 2, Supercharger Tesla ecc), aggiungere nuove stazioni di ricarica appena scoperte, controllare se la stazione desiderata è aperta, pagare direttamente nell’app con Pay with PlugShare e attivare le notifiche che avvisano quando viene installata una nuova stazione di ricarica nelle vicinanze.

2. Nextcharge

L’app di Nextcharge è disponibile per il download gratuito su iPhone e smartphone Android. Molto semplice e intuitiva, una volta installata sul telefono consente di visualizzare la mappa con segnalate le stazioni di ricarica più vicine. Selezionandone una si vedono i dettagli come il fornitore di energia elettrica a cui appartiene la stazione, i connettori disponibili con relativa potenza di carica e dettagli sul prezzo di ricarica. Funziona in modo molto simile alle altre app per viaggiare con un’auto elettrica, ma in più offre la possibilità di ricaricare dai principali circuiti attivi in Italia.

Creando un account si accreditano dei soldi da spendere poi per ricaricare. Pagare la ricarica con Nextchange permette di monitorare costantemente lo stato di ricarica, i tempi di ricarica, i kWh ricaricati, la spesa, il credito residuo e di interrompere la ricarica anche a distanza dal veicolo. Inoltre grazie alle opinioni e ai voti degli utenti, che possono lasciare commenti, foto delle colonnine e valutazioni in stelline, l’app ci aiuta a trovare le stazioni più affidabili e a non avere sorprese.

3. Google Maps

La celeberrima app navigatore di Google trova posto anche nella lista delle migliori app per chi ha un’auto elettrica. La maggior parte di noi già usa Google Maps per viaggiare in auto, a piedi, in bici, per avere indicazioni stradali e ottenere informazioni sul percorso migliore, più veloce, la presenza di semafori ecc. Non tutti sanno che Google Maps ha funzionalità per veicoli elettrici. Puoi scoprire il livello della batteria dell’auto, ricevere avvisi sulla batteria e trovare stazioni di ricarica in base a tipo di caricabatterie, reti di pagamento e velocità di ricarica.

4. Chargemap - Stazioni di ricarica

Utile per trovare le colonnine di ricarica e pianificare i percorsi, Chargemap è un’app per auto elettriche disponibile su App Store e Google Play Store che ha una mappa molto ampia di stazioni di ricarica (oltre 270mila in tutta Europa). Si possono utilizzare i filtri per individuare i punti di ricarica più adatti alle proprie esigenze: stazioni di ricarica gratuite, quelle con un punteggio migliore, per tipi di connettore, reti preferite, servizi vicini ecc. L’app aiuta a pianificare il percorso ideale in base al modello dell’auto, per partire e arrivare a destinazione con il livello di batteria desiderato. L’affidabilità del servizio è data dalla grande community composta da oltre 900mila conducenti di e-car che integrano continuamente i dati sulle stazioni di ricarica.

5. JuicePass di EnelX

Con JuicePass, l’applicazione mobile di EnelX per iOS e Android, l’utente può gestire tutti i servizi di ricarica sulle colonnine pubbliche e private in Italia e in Europa presenti in città, sulle strade extraurbane e nei punti strategici come supermercati, parcheggi e centri commerciali. Compatibile anche con le colonnine a casa e in ufficio.

Per usarla non è obbligatorio creare un account, perché si può accedere anche come ospite. L’utente ha accesso a un network di oltre 110mila punti di ricarica attraverso la mappa interattiva con filtri e ricerche mirati a seconda delle proprie esigenze; può configurare il veicolo elettrico sull’app per una ricarica personalizzata e monitorare in tempo reale la percentuale della batteria e i chilometri aggiunti; può ricaricare l’auto scegliendo tra piani a consumo o a canone mensile (basta selezionare la tariffa all’interno del JuiceWallet e aggiungere il metodo di pagamento.

6. BeCharge

L’app BeCharge, gratis e disponibile per iOS e Android, aiuta a trovare le colonnine di ricarica libere più vicine con fonte di energia 100% pulita. Puoi filtrare le colonnine per disponibilità, accessibilità h24, gestione a carico di Be Charge o interoperabili, potenza e tipo di presa. Ogni volta che ricarichi puoi scoprire quanta CO2 hai risparmiato al pianeta. L’app usa la mappa di Google, che però può sembrare non molto intuitiva. Per muoversi più agevolmente conviene applicare i filtri. Dalla sezione Attività puoi controllare lo stato di ricarica, i Kwh erogati e terminare la ricarica, consultare lo storico delle ricariche effettuate e a tutti i dati e le statistiche utili al riguardo.

7. Evway

Evway permette di trovare sulla mappa i punti di ricarica più vicini alla propria posizione, tra cui hotel, ristoranti e tutte quelle strutture ricettive che offrono il servizio di ricarica ai clienti, e di ricaricare il proprio veicolo. Con un’unica app il proprietario dell’auto elettrica può utilizzare migliaia di diversi punti interoperabili in Europa. Per ogni stazione di ricarica si può visualizzare un pannello con le informazioni utili come tipo di prese, potenza erogata, distanza, disponibilità. Il modo più semplice per ricaricare l’auto elettrica con Evway è tramite il keyfob, un portachiavi RFiD che si avvicina alla colonnina per sbloccarla e collegare l’auto. Il costo della ricarica sarà poi addebitato sul proprio account, dove il credito è in coccinelle, la moneta virtuale dell’app che si può comprare tramite carta di credito, PayPal, Google Pay e Apple Pay.

Ha anche la mappa per chi si muove in bicicletta o monopattino elettrico dove individuare i punti di ricarica più vicini.

Iscriviti a Money.it