Berlusconi, il bollettino: “A rischio per età e patologie pregresse, blando coinvolgimento polmonare”

Silvio Berlusconi dopo essere risultato positivo al coronavirus è stato ora ricoverato al San Raffaele: dagli accertamenti è emerso come il leader di Forza Italia abbia una polmonite bilaterale allo stato precoce, ma per il suo medico Alberto Zangrillo la situazione sarebbe tranquilla.

Berlusconi, il bollettino: “A rischio per età e patologie pregresse, blando coinvolgimento polmonare”

Silvio Berlusconi è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano. Da quanto è emerso dai primi controlli, avrebbe una polmonite bilaterale allo stato precoce.

Stando a un bollettino diramato dal suo medico Alberto Zangrillo, che ha spiegsto come il cav “è un soggetto a rischio per età e patologie pregresse, ma la situazione è tranquilla e confortante”, parlando poi di un “blando coinvolgimento polmonare

Inzialmente fonti vicine a Forza Italia avevano riferito come il tutto sarebbe dovuto a motivi precauzionali, sottolineando come le condizioni dell’ex premier non desterebbero preoccupazioni.

Nei giorni scorsi era stata resa nota la notizia della sua positività al coronavirus, con anche i figli Barbara e Luigi che sono stati contagiati al pari della sua nuova fidanzata la deputata azzurra Marta Fascina.

Dopo che inizialmente era stato descritto come asintomatico, è stato lo stesso Silvio Berlusconi a rivelare come da alcuni giorni non aveva più febbre o altri sintomi riconducibili al Covid.

Adesso però è arrivato il ricovero a Milano, deciso da Zangrillo, dopo quello che viene descritto come un piccolo peggioramento, con il leader di Forza Italia che solo poche ore prima aveva manifestato la sua intenzione di non abbandonare la campagna elettorale in vista delle regionali.

Covid, Silvio Berlusconi ricoverato

Silvio Berlusconi sarebbe stato ricoverato nella serata di giovedì. Dopo che le sue condizioni di salute erano state ritenute buone, ci sarebbe stato un piccolo peggioramento nelle ultime ore.

Il presidente Berlusconi - fa sapere lo staff con una nota- dopo la comparsa di alcuni sintomi, è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano a scopo precauzionale. Il quadro clinico non desta preoccupazioni”.

Ad aggiungere particolari è stata Licia Ronzulli, senatrice di Forza Italia da sempre molto vicina all’ex premier: “Berlusconi ha passato la notte in ospedale. Dopo una mattinata iniziata un po’ male, ora sta bene, ha passato la notte bene. C’è stato bisogno di un piccolo ricovero precauzionale per monitorare l’andamento del Covid-19”.

Gli esami effettuati avrebbero però riscontrato una polmonite bilaterale allo stato precoce, con Silvio Berlusconi che comunque non sarebbe in terapia intensiva.

Positivi anche i due figli

Anche i due figli di Silvio Berlusconi, Luigi di 31 anni e Barbara di 36 anni, sono risultati positivi al tampone. La figlia inoltre avrebbe anche manifestato dei sintomi durati solamente due giorni.

Dopo la positività del leader di Forza Italia sono stati sottoposti al test anche tutte le persone con cui ha avuto contatti recenti, tra cui i familiari, la nuova segretaria, e tutti i membri del suo staff.

Fortunatamente negli ultimi giorni Berlusconi non aveva incontrato nessun esponente dei vertici del suo partito e non avea partecipato fisicamente a nessun incontro elettorale o trasmissione televisiva, alle quali si è collegato solo telefonicamente.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO