Banche: terremoto NPL dietro l’angolo?

Nuovo allarme per le banche: una valanga di Non Performing Loans potrebbe presto abbattersi sugli istituti di credito

Banche: terremoto NPL dietro l'angolo?

Allarme NPL per le banche nel post-coronavirus.

Secondo il rapporto annuale sui prestiti stilato da PwC, una nuova ondata di Non Performing Loans potrebbe presto abbattersi sugli istituti di credito, che già negli ultimi anni hanno lavorato alacremente per ripulire i propri bilanci dopo la crisi finanziaria.

Banche, allarme NPL: un terremoto da 100 miliardi?

L’indagine non ha potuto fare a meno di citare la terribile crisi che ha sconvolto il mondo intero con l’arrivo del 2020. Quella che era stata inizialmente considerata un’epidemia circoscritta nei confini cinesi si è poi rivelata una vera e propria pandemia globale che ha messo con le spalle al muro le economie del pianeta.

Il coronavirus ha avuto un impatto devastante sui mercati finanziari globali: si pensi soltanto al tracollo del petrolio (addirittura sceso sotto la parità) o anche all’affondo dell’azionario.

Un situazione, questa, che ha imposto agli osservatori di guardare con maggior apprensione ai Non Performing Loans delle banche.

Se dal 2015 in poi gli istituti hanno dato il via a una profonda opera di pulizia dai NPL, adesso le cose potrebbero nuovamente peggiorare.

Il rapporto di PwC è stato chiaro e ha previsto che centinaia di miliardi di crediti deteriorati potrebbero presto abbattersi sulle banche. Gli analisti hanno elaborato due scenari:

  • scenario migliore: +60 miliardi di NPE;
  • scenario peggiore: incremento di 90 o addirittura 100 miliardi.

Queste cifre, hanno precisato da PwC, sono ancora provvisorie e non prendono in considerazione le misure introdotte dall’esecutivo di Giuseppe Conte per arginare la crisi (è il caso delle moratorie e delle garanzie). I numeri, comunque, sono impressionanti.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories