Il passaggio dai motori a combustione a quelli elettrici offre nuove opportunità ai progettisti. L’assenza di un motore a combustione nell’auto offre ai progettisti uno spazio di progettazione più ampio. Tuttavia, c’è un grosso problema di progettazione quando invece si parla di auto autonome.

Lo ha confermato Domagoj Dukec, capo del design della BMW, che ha dichiarato: “L’elettricità ha scarso effetto su come è progettato il veicolo, ma i veicoli senza conducente sono un bel problema per noi. I sensori utilizzati per veicoli autonomi hanno un impatto enorme sul design."

Progettare auto a guida autonoma sarà un bel problema per i designer di BMW

I veicoli autonomi sono diversi dagli altri veicoli perché ci sono molte attrezzature nei loro progetti come i sensori Lidar per la guida autonoma di livello 3. Il piano di BMW è quello di posizionare i sensori Lidar dietro le famose griglie del radiatore a doppio rene.

Non si può dire che sia molto difficile, ma quando si parla di guida autonoma di livello 4, le cose diventano più difficili. La maggiore quantità di sensori infatti rende tutto più complicato da organizzare.

Per fornire una visione a 360 gradi in cui tutto è sempre visibile, i sensori devono essere posizionati non solo nella parte anteriore, ma in tutto il veicolo. Il processo di integrazione di questi sensori nel veicolo può essere implementato con successo, ma questa volta si pone un altro problema, il problema dei costi. I sensori richiesti per i veicoli completamente senza conducente fanno aumentare anche il prezzo del veicolo.

Chiaramente questo scenario pone dei quesiti a cui al momento è difficile dare una risposta. Le case automobilistiche si chiedono in special modo se i propri clienti saranno disponibili a pagare di più per avere la guida autonoma e se accetteranno di scendere a compromessi per quanto concerne il design della loro auto. «Questo è qualcosa che non sappiamo ancora», ha risposto Dukec.

Tuttavia, sono in corso lavori sul SUV elettrico BMW iNext, i sensori del veicolo, che offrono una guida autonoma di livello 3, anche qui saranno posizionati dietro le griglie del radiatore. Vedremo dunque in futuro come risolverà questi problemi la casa automobilistica bavarese con il lancio dei primi modelli a guida autonoma.