Azioni Tod’s in ribasso (-1,75%): troppi i 415 milioni per Roger Vivier?

Francesco Lucchetti

23/11/2015

Concluso l’affare di Tod’s SpA per l’acquisto di Roger Vivier, marchio francese delle scarpe di lusso. Con un’operazione da 415 milioni di euro il gruppo di Diego Della Valle non convince i mercati che considerano la somma spropositata. Tutti i dettagli dell’operazione

Azioni Tod’s in ribasso (-1,75%): troppi i 415 milioni per Roger Vivier?

Apertura di settimana negativa per le azioni Tod’s, l’azienda di Diego Della Valle perde l’1,75% a Piazza Affari già con l’avvio delle contrattazioni in seguito alla notizia dell’acquisto del marchio Roger Vivier, ribaltando gli ottimi risultati della scorsa settimana.

Con un’operazione da 415 milioni di euro (più IVA) Tod’s ha concluso l’affare per il marchio francese Roger Vivier assicurandosi così la sua proprietà, ma il titolo in Borsa ha subito risposto in maniera negativa con un gap ribassista consistente, arrivato a sfiorare i 77,70 € ad azione.

Acquisto Roger Vivier, i dettagli dell’operazione

Il marchio Roger Vivier è attualmente in licenza a Tod’s dalla Gousson Consultadoria e Marketing Srl, una società di diritto italiana controllata in maniera indiretta dagli stessi Diego e Andrea Della Valle grazie alla loro Partecipazioni Internazionali Srl. Con 415 milioni di euro il gruppo Tod’s ha così acquistato in via definitiva il marchio francese e allo stesso tempo Gousson si è impegnata a reinvestire 207,5 milioni di euro in Tod’s, con la sottoscrizione di un aumento di capitale.

Roger Vivier, un marchio sopravvalutato?

La valutazione di Roger Vivier era molto più bassa rispetto ai 415 milioni di euro accordati con Tod’s: se Citigroup valutava il marchio francese intorno ai 300 milioni, altri analisti ne stimavano il valore ben al di sotto di questa cifra, aggirandosi tra i 200 e i 250 milioni di euro. Inoltre è da considerare che da tempo Tod’s sostiene i costi di sviluppo di Roger Vivier, versando poi a Gousson i diritti per l’utilizzo del marchio commerciale, motivo per cui nesuna delle stime degli esperti si avvicinava ai 415 milioni.

Azioni Tod’s, analisi e previsioni

Grazie a un ottimo 2015, Tod’s ha da poco approvato il resoconto che ha visto salire il fatturato dell’ultimo trimestre del 3,1% a 271,6 milioni di euro, con un margine operativo lordo in aumento del 2,4% nonostante le difficoltà del settore del lusso.
Questo ha portato le azioni Tod’s a salire in meno di un mese da 73.85 € ad un massimo di 82.55 € l’una. Il titolo sta continuando ad oscillare lateralmente in un range compreso tra i livelli 75.30 e 82.60 e il supporto di 77.50 è stato alla base dell’ultima spinta al rialzo. Adesso questo livello di prezzo potrebbe nuovamente essere messo alla prova e, se la reazione dei mercati finanziari condizionerà anche il resto della settimana, potrebbe essere testato anche il livello di 75.30. Al contrario, qualora la quotazione colmasse il gap venuto a crearsi e riprendesse una strada rialzista, il titolo potrebbe tornare in prossimità del tetto di 82.60, oltre il quale la prospettiva potrebbe prendere una piega fortemente rialzista.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo