Poste Italiane: è record storico a Piazza Affari

Violetta Silvestri

13 Ottobre 2021 - 09:38

condividi

Le azioni di Poste Italiane archiviano la seduta del 12 ottobre con un record storico in Borsa. Il titolo ha evidenziato una performance degna di nota, confermandosi uno dei più forti del listino.

Poste Italiane: è record storico a Piazza Affari

Azioni Poste Italiane protagoniste a Piazza Affari: nella seduta del 12 ottobre il titolo ha chiuso con un prezzo da record.

La giornata di oggi, 13 ottobre, si è aperta in Borsa con un ulteriore rialzo e alle ore 9.08 Poste scambia a 12,34 euro per azione, superando la chiusura storica a 12,32 delle contrattazioni di ieri.

Rispetto alla prima quotazione della società avvenuta nel 2015, il ritorno per l’azionista ha evidenziato una costante crescita. I dettagli della performance da record delle azioni Poste Italiane.

Azioni Poste Italiane: nuovo record in Borsa, i dettagli

La seduta a Piazza Affari del 12 ottobre è stata storica per le azioni di Poste Italiane.

Il titolo, infatti, ha chiuso le negoziazioni al prezzo di 12,32 euro, toccando un livello mai raggiunto prima. Le azioni Poste hanno evidenziato una crescita del 6,8% in un solo mese e un rialzo del 44,0% considerando la chiusura a 8,54 di inizio gennaio 2021.

Come sottolineato dalla società, il ritorno per l’azionista è aumentato di oltre il 150% rispetto alla sua prima quotazione, risalente al 2015.

Come mostra il grafico sottostante, il total shareholder return, soltanto nel corso di quest’anno, ha mostrato un ritorno del 52%, nettamente superiore al 20% registrato nello stesso periodo dall’indice di Borsa.

Ritorno per azionista Poste Italiane - confronto con FTSE MIB Ritorno per azionista Poste Italiane - confronto con FTSE MIB

Poste in piena ripresa dalla pandemia

Il record della azioni di Poste Italiane ha confermato l’ottima performance della società, in evidente ripresa dai disagi della pandemia.

Dal comunicato ufficiale è emerso che:

“Il valore in Borsa è tornato ormai stabilmente al di sopra del picco toccato a 11,51 euro nel febbraio 2020, alla vigilia del primo lockdown e prima dell’impatto devastante del Covid-19 sul mercato.”

A supportare la crescita societaria sono stati i piani di sviluppo del digitale e della logistica legata all’ecommerce e l’affermazione di nuovi sistemi di pagamento.

In attesa dei dati finanziari di novembre, i risultati finora raggiunti sostengono le azioni di Poste Italiane verso valori uguali o di poco inferiori al doppio del prezzo di debutto in Borsa, 6 anni fa, a quota 6,75 euro.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.