Avviso giacenza raccomandata: significato dei codici per conoscere in anticipo il contenuto

Avviso di giacenza, raccomandata indescritta: ecco come conoscere in anticipo il contenuto imparando a leggere il codice identificativo.

Avviso giacenza raccomandata: significato dei codici per conoscere in anticipo il contenuto

L’avviso di raccomandata lascia tutti con il fiato sospeso: non sapere qual è il contenuto del messaggio, con la paura che si possa trattare di una multa o - peggio - di una richiesta di pagamento dell’Agenzia delle Entrate, è un’angoscia che ognuno di noi avrà provato almeno una volta.

Dovete sapere che l’avviso di raccomandata, ossia lo scontrino che il postino lascia nella buca della posta quando non riesce e recapitare la raccomandata, ha un nome specifico: si chiama raccomandata indescritta e contiene un codice identificativo con il quale è possibile farsi un’idea del mittente e del contenuto del messaggio.

Fino a qualche anno fa era possibile scoprire il contenuto anche dal colore della raccomandata indescritta: ad esempio, se il cartoncino era bianco o giallo si trattava di un pacco postale, oppure di alcune innocue comunicazioni finanziarie, mentre dietro ad una busta verde potevano celarsi notizie particolarmente negative, come ad esempio una multa, una citazione in giudizio o una cartella esattoriale.

Oggi, invece, la raccomandata indescritta è sempre più spesso uno scontrino bianco nel quale sono indicati i giorni e le modalità per il ritiro, i dati personali del destinatario e il codice identificativo per contenuto e mittente.

Sapere come leggere un avviso di raccomandata, quindi, è molto importante perché ci permette di farci un’idea di cosa potrebbe celarsi dietro al messaggio non consegnato.

Se anche voi avete ricevuto una raccomandata indescritta e prima di ritirarla volete sapere a che tipo di avviso fa riferimento, qui trovate tutte le istruzioni su come fare. Una guida completa alla lettura dei codici della raccomandata indescritta, così da evitare spiacevoli sorprese.

Raccomandata indescritta: il significato dei codici

Per maggiori dettagli su cosa si nasconde dietro la raccomandata indescritta possiamo fare riferimento al codice indicato nello scontrino. Il codice indica l’ufficio di provenienza della raccomandata, e ogni numero ha un significato ben preciso.

Per capire chi è il destinatario del messaggio dovete prendere come riferimento le prime due o tre cifre del codice identificativo. Vediamo nel dettaglio qual è il loro significato in questa tabella dedicata.

CODICE (primi numeri) CONTENUTO DELLA RACCOMANDATA
12, 13, 14, 15, 151, 152, 1513, 1514, 1515 Raccomandata semplice, nulla da temere.
75, 76, 77, 78, 79 Multa, notifica di un atto giudiziario (es. atto di citazione a comparire in giudizio), o anche una comunicazione dell’Agenzia delle Entrate.
608, 609 Comunicazione da parte di un ente pubblico.
612, 614, 0693 Comunicazioni banche e Poste Italiane.
613, 615 Agenzia delle Entrate, notifica multe o imposte non pagate. Potrebbe nascondere anche un richiamo autovettura.
665, 616 Avviso mancato pagamento del bollo auto, richiamo autovettura, comunicazione per la gestione di un sinistro stradale, comunicazione dell’Agenzia delle Entrate per un controllo sulla compilazione della dichiarazione dei redditi.
648, 649, 669 Richieste di pagamento dell’Agenzia delle Entrate, o anche invio di una nuova carta di credito o bancomat. Può nascondere anche un sollecito di pagamento delle utenze.
63, 65, 630, 650 Comunicazioni da parte dell’Inps.
668 Multa autostradale, procedimento amministrativo, mandato di comparizione, richiesta presenza in tribunale come testimone, atto riguardante un processo, pignoramento, sfratto, variazione catastale.

Come ritirare una raccomandata?

Come già anticipato, la raccomandata indescritta contiene le indicazioni sugli orari e sull’ufficio postale dove ritirare l’avviso. Solitamente la raccomandata va ritirata nell’ufficio postale centrale della vostra città, ma accertatevi sempre leggendo quanto indicato nella busta.

È bene ricordare che sia il pacco che la raccomandata vanno ritirati dal destinatario riportato sullo scontrino della raccomandata indescritta; nel caso siate impossibilitati a farlo potete delegare qualcun altro.

Solitamente si può ritirare la raccomandata, o il pacco postale, fin dal giorno successivo della consegna della raccomandata indescritta, salvo che si tratti di un giorno festivo. Potete anche chiamare Poste Italiane contattando il numero indicato nell’avviso per concordare un nuovo recapito.

Se anche il secondo tentativo di consegna andrà a vuoto, oppure trascorsi tre giorni senza comunicazioni da parte del destinatario, l’avviso passa all’Ufficio Postale di Giacenza. Ricordate che per tutte le comunicazioni diverse dagli atti giudiziari il periodo di giacenza è di 30 giorni (dopodiché il messaggio viene rispedito al mittente). Per gli atti giudiziari, invece, la giacenza è di 180 giorni.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Raccomandata

Argomenti:

Raccomandata

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.