Atlantia: trattative con governo per revisione concessione?

Secondo le indiscrezioni pubblicate dai giornali, la trattativa per la revisione della concessione autostradale starebbe per riprendere.

Atlantia: trattative con governo per revisione concessione?

Segno più a Piazza Affari per le azioni Atlantia, in rialzo dello 0,58% a 24,26 euro. Oggi a spingere il titolo sono le indiscrezioni, riportate dalla stampa specializzata, della prossima ripresa delle trattative tra la famiglia Benetton ed il nuovo esecutivo sulla revisione delle concessioni autostradali.

Le dichiarazioni rese qualche giorno fa dal neo ministro delle infrastrutture, Paola De Micheli, secondo cui nel programma di governo è prevista una “revisione” della concessione di Autostrade, non una “revoca”, hanno permesso alle azioni Atlantia di realizzare, nelle ultime cinque sedute, un rialzo di oltre 6 punti percentuali.

Atlantia: trattative già in corso con primo esecutivo Conte

Secondo quanto riportato da MF, il dialogo tra governo ed Atlantia sul dossier Morandi/concessioni era già ad uno stato avanzato prima della crisi politica.

Al di là delle precisazioni arrivate dagli esponenti del M5S, destinate per lo più all’elettorato, le trattative tra la famiglia Benetton e l’esecutivo starebbe per riprendere.

Anche perché, evidenzia la testata, sarebbe proprio il premier Conte, uscito decisamente rafforzato dalla crisi di governo, ad essere assolutamente contrario all’ipotesi di revoca.

Atlantia: incertezza sul titolo

“Continuiamo a credere che l’obiettivo principale del governo sia quello di una revisione dei termini della convenzione in senso meno favorevole ma non quello di una revoca, un elemento che in questa fase contribuisce comunque all’incertezza sul titolo”, hanno rilevato gli analisti di Websim.

Sulle azioni Atlantia, Websim ha confermato la valutazione “neutrale” con prezzo obiettivo fissato a 25 euro.

Dossier Alitalia: in arrivo nuova proroga?

Per quanto riguarda il dossier relativo la compagnia di bandiera, il Cda di Fs avrebbe messo in cantiere un nuovo rinvio.

Dall’attuale 15 settembre, la nuova deadline per la definizione dettagliata del piano di rilancio potrebbe essere spostata a metà ottobre.

«Non ci sarebbe infatti ancora accordo con il partner americano Delta sui punti chiave dell’operazione (rotte transatlantiche, quota di Delta e future ricapitalizzazioni)», riporta una nota di Equita.

Alitalia: bene i ricavi ad agosto

Intanto, indicazioni positive arrivano dai ricavi: ad agosto, rispetto a 12 mesi prima, la compagnia ha registrato un incremento del 2,5% dei ricavi da traffico passeggeri.

Il dato relativo i primi otto mesi del 2019 evidenzia invece un +2 punti percentuali.

Risultati positivi anche per quanto riguarda il numero dei passeggeri: Alitalia ha trasportato anche ad agosto oltre 2 milioni di viaggiatori, un dato in crescita dello 0,4%.

Parallelamente ai risultati economici, anche le performance operative della compagnia si confermano positive.

«Dalle analisi di FlightStats, autorevole società indipendente Usa, emerge che nel periodo gennaio-agosto di quest’anno Alitalia è la seconda compagnia più puntuale in Europa con l’83,5% dei voli atterrati in orario», si legge in una nota diffusa da Alitalia.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Atlantia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.