Asteroidi pericolosi: ecco quelli che potrebbero colpire la Terra

Quali sono gli asteroidi pericolosi che potrebbero avere un impatto sul pianeta Terra? Ecco la lista degli asteroidi da tenere d’occhio secondo la NASA.

Asteroidi pericolosi: ecco quelli che potrebbero colpire la Terra

Quali soni gli asteroidi potenzialmente pericolosi per la Terra? Una domanda che di recente è tornata alla mente a tanti appassionati e no, in seguito al passaggio di un enorme asteroide vicinissimo al nostro pianeta lo scorso 29 aprile.

Di asteroidi in orbita che gravitano pericolosamente, o menom vicino al nostro pianeta però ce ne sono tantissimi: una lista dei più pericolosi è stata individuata dalla NASA attraverso Sentry, un sistema d’analisi speciale che monitora i possibili impatti di questi enormi corpi celesti con la Terra, individuandone anche la possibile data di collisione.

Tranquilli, possiamo dormire sonni tranquilli ancora per un po’: ecco quali sono gli asteroidi potenzialmente più pericolosi e quando, secondo i calcoli della NASA, potrebbero colpire la Terra.

Asteroidi pericolosi per la Terra: la lista completa della NASA

Partiamo prima con il definire meglio cos’è Sentry: si tratta di un sistema di monitoraggio delle collisioni automatizzato (che trovate in questa pagina) che analizza continuamente i movimenti e le traiettorie degli asteroidi più pericoloso per la Terra, tenendone aggiornata la lunga lista alla ricerca di un possibile impatto in un intervallo di tempo fino a 100 anni da oggi.

Ogni volta che il sistema sviluppato dalla NASA analizza un potenziale impatto, i risultati verranno prontamente aggiornati nella lista aggiornati: è quindi lecito aspettarsi una variazione, con la rimozione di alcuni asteroidi nel momento in cui non vengono più rilevati come pericolosi per la Terra.

Noi ve li abbiamo ordinati in ordine cronologico, dall’anno più recente dal possibile impatto a quello più lontano:

  • (2018 VP1): 3 impatti potenziali tra il 2020 e il 2025;
  • (2009 JF1): 1 impatto potenziale nel 2022;
  • (2055 ED224): 5 impatti potenziali tra il 2023 e il 2064;
  • (2007 FT3): 164 impatti potenziali tra il 2024 e il 2116;
  • (2008 JL3): 27 impatti potenziali tra il 2027 e il 2119;
  • (2007 DX40): 41 impatti potenziali tra il 2030 e il 2111;
  • (2005 QK76): 9 impatti potenziali tra il 2030 e il 2107;
  • (2012 QD8): 4 impatti potenziali tra il 2042 e il 2105;
  • (2008 UB7): 31 impatti potenziali tra il 2048 e il 2100;
  • (1994 GK): 5 impatti potenziali tra il 2051 e il 2067;
  • (2012 HG2): 469 impatti potenziali tra il 2052 e il 2119.
  • (2000 SG344): 101 impatti potenziali tra il 2069 e il 2113

La lista è molto lunga ed è, come già sottolineato, da prendere con le dovute pinze. Dai dati elencati però possiamo guardare con particolare attenzione all’asteroide classificato con il nome di 2012 HG2 che, stando alle analisi attualmente in corso, ha un’elevata probabilità di impatti potenziali con il pianeta e una possibile finestra temporale individuata tra il 2052 e il 2113.

Per il prossimo futuro invece, gli asteroidi da tenere d’occhio nei prossimi cinque anni sembrano essere il 2018 VP1, 2009 JF1 e i 2055 ED224 e 2007 FT3: saranno loro i sorvegliati speciali nel breve periodo.

Argomenti:

NASA Spazio

Iscriviti alla newsletter

Money Stories