Assunzione disabili 2016: autocertificazione esonero online entro il 31 luglio

Assunzione disabili 2016: c’è tempo fino al 31 luglio per l’autocertificazione esonero dall’obbligo di assunzione dei disabili che svolgono attività a rischio elevato. Ecco le ultime news.

Assunzione disabili 2016: è stato prorogato il termine del 1 luglio per l’invio telematico dell’ autocertificazione dell’esonero da parte delle aziende che assumono personale disabile che svolgono attività a rischio elevato.

Il Ministero del Lavoro ha emesso una nota prot. n. 3879 dell’1 luglio 2016 con la quale comunica che è stato deciso un prolungamento del termine per la presentazione online dell’ autocertificazione dell’esonero dagli obblighi di assunzione.

C’è tempo fino al 31 luglio 2016 quindi per compilare l’apposita sezione “esonero” del prospetto informativo disabili.

Per approfondire: Prospetto informativo disabili: invio telematico entro il 16 maggio

Assunzioni disabili 2016: autocertificazione esonero online entro il 31 luglio 2016

Il Ministero del Lavoro ha deciso di prorogare il termine per inviare online l’autocertificazione dell’esonero al 31 luglio 2016 a seguito di numerose segnalazioni ricevute dalle aziende che hanno utilizzato la procedura online di invio delle autocertificazioni.

Come si legge nella nota direttoriale, il Ministero ha ritenuto opportuno intervenire sulle modalità di verifica e calcolo applicate alla nuova procedura telematica così da poter aggiornare il sistema.

Per questo motivo il Ministero ha comunicato che le aziende hanno tempo fino al 31 luglio 2016 per inviare online l’autocertificare dell’esonero degli obblighi legati al collocamento obbligatorio.

Assunzioni disabili 2016: le novità sugli adempimenti online delle aziende

Le novità in materia di autocertificazione dell’esonero dagli obblighi di assunzione dei disabili che svolgono attività a rischio elevato sono state introdotte dal Decreto Semplificazione.

A partire dal 3 maggio 2016 le aziende devo inviare telematicamente l’autocertificazione dell’esonero degli obblighi legati al collocamento obbligatorio previsto per i lavoratori addetti a lavorazioni particolarmente pericolose.

Le aziende interessate all’invio dell’ autocertificazione dell’esonero sono quelle che occupano lavoratori che svolgono attività a rischio elevato con un tasso di premio ai fini Inail pari o superiore al 60 per mille.

Con l’autocertificazione dell’esonero il datore di lavoro deve indicare la classe occupazionale di riferimento e per le unità produttive:

  • la base di computo;
  • la quota di riserva;
  • il numero di lavoratori occupati disabili;
  • il numero dei lavatori impiegati in lavorazioni ad alto rischio;
  • la base netta;
  • la quota netta e la quota d’esonero.

L’autocertificazione dell’esonero va inviata telematicamente entro il 31 luglio 2016 compilando onile l’apposita sezione “esonero” del prospetto informativo disabili.

Successivamente il datore di lavoro deve aggiornare online l’autocertificazione dell’esonero se si verifica una variazione della quota di esonero entro 60 giorni.

Le aziende che si avvalgono dell’autocertificazione dell’esonero sono tenute a versare al Fondo per il diritto al lavoro dei disabili un contributo esonerativo pari a 30,64 € per ogni giorno lavorativo per ciascun lavoratore con disabilità non occupato.

Per effettuare il pagamento del contributivo esonerativo sono attive le seguenti coordinate bancarie:

IT04A0100003245348027257315 (Banca d’Italia filiale Roma Succursale).

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories