Apple AirTag: cos’è, come funziona, prezzo e a cosa serve

Matteo Novelli

20/04/2021

07/07/2021 - 13:05

condividi

Apple presenta gli AirTag, ovvero come trovare oggetti smarriti con iPhone: ecco cos’è e come funziona il nuovo accessorio della mela in arrivo.

Apple AirTag: cos'è, come funziona, prezzo e a cosa serve

Cos’è AirTag, l’ultima novità Apple in arrivo: il dispositivo consiste in un piccolo accessorio che gli utenti avranno modo di attaccare a svariati oggetti (come un mazzo di chiavi, un portafoglio ecc) che potranno poi essere ritrovati in caso di smarrimento.

Saranno molto piccoli e si potranno applicare ovunque: con AirTag Apple punta ad ampliare le funzionalità dell’app Dov’è (quella utilizzata per ritrovare iPhone o altri dispositivi della mela morsicata) applicandone il concetto a diversi accessori di utilizzo quotidiano.

Perdete spesso le chiavi di casa? Non trovate mai il portafoglio quando dovete uscire? Avete dimenticato lo zaino in un autobus e non sapete più dov’è? AirTagpotrebbe rappresentare la soluzione che fa per voi. Ecco come funzionerà nel dettaglio.

Come funziona AirTag di Apple

Gli AirTag sono costituiti da una tecnologia speciale applicata a un pezzo circolare bianco con logo Apple. Funzioneranno avvicinando il dispositivo Apple da associare tramite iCloud, identificando l’AirTag all’account Apple in uso su iPhone o tablet.

“Con il suo design e tutte le funzionalità integrate di privacy e sicurezza, AirTag offrirà ai clienti un altro modo per sfruttare la potenza dell’ecosistema Apple e la versatilità di iPhone”, ha sottolineato Kaiann Drance, vicepresidente del reparto Worldwide iPhone Product Marketing, durante la presentazione.

L’associazione avviene tramite tecnologia Bluetooth, simile a quando si collegano le AirPods, sfruttando un chip a basso consumo in grado di mantenere sempre attiva la connessione con il device associato. Per l’alimentazione, gli AirTag potrebbero funzionare con una batteria a bottone rimovibile e da sostituire quando scarica (non saranno ricaricabili e dovranno essere sostituite una volta esaurita per una durata stimata di circa un anno).

Gli AirTag funzioneranno nel concreto attraverso l’app Dov’è di Apple che verrà arricchita di una nuova voce denominata Oggetti (Items): ovvero, tutti gli oggetti a cui saranno associati gli AirTag.

Una volta collegato un AirTag gli utenti avranno modo di vedere l’opzione Aggiungi con la scritta “Tagga i tuoi oggetti di tutti i giorni e non perderli mai più”. Completata l’associazione di un oggetto all’AirTag gli utenti potranno visualizzarlo all’interno dell’app e rintracciarlo in diversi modi:

  • potranno riprodurre un suono, in modo da individuarli facilmente se smarriti nelle vicinanze;
  • attraverso il tracciamento offline su mappa gps;
  • attraverso la modalità smarrita, con questa opzione l’oggetto con associato AirTag potrà essere rintracciato anche da un altro utente iPhone che, una volta trovato, avrà accesso a tutte le informazioni di contatto del proprietario originale.

AirTag: prezzo e data d’uscita

La data d’uscita di AirTag è prevista per fine aprile e i dispositivi sono preordinabili dalle 14:00 del 23 aprile.

Il prezzo di un singolo AirTag è di 35 euro e per una confezione contenente 4 AirTag si richiederà fino a 119 euro. Disponbili diversi accessori come Polyurethane Loop, Leather Loop e Leather Key Ring e la personalizzata di personalizzare il tutto con diverse emoji dedicate.

Argomenti

# iPhone
# Apple
# iOS 14

Iscriviti a Money.it