Analisi tecnica azioni: Maire Tecnimont, resistenze di breve nel mirino

Il gruppo italiano brillante in Borsa dopo le ultime notizie relative ad un grosso contratto preliminare di Engineering, Procurement and Construction in Algeria

Analisi tecnica azioni: Maire Tecnimont, resistenze di breve nel mirino

Maire Tecnimont inizia il mese di settembre all’insegna del rialzo, con il titolo che passa al momento di mano a 4,148 euro, segnando un +3,75% rispetto alla chiusura di venerdì.

L’entusiasmo degli operatori deriva dalla notizia relativa all’ottenimento in via preliminare da parte di Tecnimont (principale controllata della società), di un contratto da 248 milioni di dollari con Sonatrach, gigante algerino del settore petrolifero e del gas.


Maire Tecnimont, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Graficamente, si può notare come il titolo Maire Tecnimont, dopo un inizio anno poco brillante, abbia iniziato una fase laterale che perdura dal mese di dicembre 2017. L’area supportiva posta a 3,816 euro, ereditata dai minimi del 29 maggio 2018 e zona di passaggio della linea di tendenza collegante i minimi del 22 febbraio 2018 con quelli del 27 giugno 2018, ha fatto sì che le quotazioni riuscissero a rimbalzare durante gli ultimi giorni di agosto.

Ora i corsi parrebbero intenzionati ad effettuare un test di 4,46 euro, dove transita la trendline disegnata con i massimi dell’8 maggio e quelli del 30 luglio 2018. Questa prova è di fondamentale importanza grafica: se infatti le quotazioni dovessero riuscire a valicare la resistenza, potrebbero raggiungere area 4,68 euro dove si trova il gap down dell’8 novembre 2017.

Tale buco è stato chiuso con sole ombre e avrebbe quindi la possibilità di calamitare verso di sé i prezzi. Fondamentale per un raggiungimento delle resistenze di breve periodo menzionate sopra è una chiusura dell’attuale seduta che formi una candela di marubozu, confermando così una certa volontà di far salire i prezzi.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategia operativa su Maire Tecnimont

Visto quanto emerso dall’analisi tecnica dell’azione, si potrebbe privilegiare un’operatività di matrice rialzista. Si potrebbe quindi adottare un tipo di strategia che preveda punto di entrata al superamento dei massimi odierni (attualmente posti a 4,194 euro) in caso di candela di forza, avrebbe stop loss a 3,78 euro, obiettivo principale a 4,61 euro e obiettivo finale a 4,67 euro.


Elaborazione Ufficio studi Money.it

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.