Analisi tecnica azioni: BPER Banca non riesce a proseguire il rialzo, nuove vendite all’orizzonte?

Il grafico di BPER Banca si trova in una situazione di congestione che potrebbe venire risolta da un momento all’altro

Analisi tecnica azioni: BPER Banca non riesce a proseguire il rialzo, nuove vendite all'orizzonte?

Il quadro di BPER Banca è dominato dagli orsi in questa seduta che conclude l’ottava. Per un’analisi multi time-frame si può partire con l’analisi del grafico settimanale dove si può osservare che le quotazioni sono imprigionate da più di un anno e mezzo nell’area dei prezzi che va da 4,064 euro a 5,32 euro ad azione.


Bper Banca, grafico settimanale

A livello weekly sembra inoltre che i corsi siano pronti a tornare a testare la base di questa congestione dei prezzi. A tal proposito, una chiusura settimanale sotto 4,512 euro o comunque vicina ai minimi dell’attuale ottava sarebbe un segnale piuttosto importante dell’intenzione degli operatori di estendere i ribassi.


BPER Banca, grafico daily

Passando ad un time frame a noi più vicino come quello giornaliero la situazione è leggermente diversa: i prezzi hanno rimbalzato sul supporto di breve periodo ottenuto collegando i minimi del 2 luglio 2018 a 4,512 euro con quelli dell’11 luglio scorso a 4,571 euro, livello peraltro molto vicino alla media mobile a 200 giorni.

Se questo livello venisse rotto potrebbe far partire una pesante serie di vendite fino ad area 4,20 euro, successivo supporto dinamico dell’istituto romagnolo ottenuto mediante collegamento dei minimi dell’8 luglio 2016 a 2,51 euro e quelli del 29 maggio 2018 a 3,992 euro.

Tale scenario ribassista verrebbe annullato nel caso di un ritorno e successivo superamento da parte delle quotazioni di area 4,80 euro, che li potrebbe portare fino alla zona dei 5 euro, che corrisponde al test della resistenza dinamica che collega i massimi del 20 gennaio 2017 a 5,82 euro con quelli del 15 maggio 2018 a 5,164 euro.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategia operativa su BPER Banca

Da quanto emerso dall’analisi si potrebbe privilegiare un’operatività di tipo ribassista alla rottura dei supporti di area 4,58 euro. Tale strategia prevedrebbe uno stop loss sopra 4,813 euro e obiettivo intermedio in area 4,35 euro. L’obiettivo finale si potrebbe invece individuare in area 4,25 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su BPER Banca

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.