Telecom Italia scivola sui minimi dal 2013, come operare in Borsa?

Sul grafico di Telecom Italia sono stati generati ripetuti segnali ribassisti. Ecco i livelli da poter considerare per rientrare in tendenza

I dati intraday e in tempo reale del Grafico TLIT sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Telecom Italia ha iniziato la seduta odierna con un veloce movimento ribassista che ha fatto scivolare le quotazioni fino al minimo intraday a 0,615 euro, livello che non si vedeva sui book del titolo dall’ottobre del 2013. Il movimento odierno arriva dopo la serie di sedute negative messe in fila a cavallo fra la scorsa ottava e quella entrante. In particolar modo ieri, con il prezzo dell’azione sceso per sotto i 0,65 euro ovvero sotto gli importanti minimi relativi di novembre 2017 e febbraio 2018.

Telecom Italia: tendenza in atto si conferma ribassista


Grafico settimanale di Tim; fonte: Bloomberg

Come si può osservare sul grafico settimanale di Telecom Italia, la black candle in costruzione questa settimana è particolarmente importante perché sugli attuali livelli si andrebbe a determinare l’uscita dall’ampio trading range compreso fra area 0,70 e le resistenze a 0,90 euro che ha caratterizzato i corsi del titolo dalla seconda metà del 2016 ad oggi.

La candela settimanale in costruzione sul weekly chart di Telecom Italia rappresenta l’estensione del movimento ribassista partito ad aprile dopo il mancato breakout della coriacea resistenza statica a 0,8855 euro. Detto movimento è stato molto veloce e direzionale, caratterizzato da una forte angolazione. Pertanto il brakout dei supporti di area 0,70 euro e della trendline di sostegno tracciata con i low del giugno 2016 e novembre 2017 si configura come molto significativo.

Strategie operative su Telecom Italia


Grafico giornaliero di Tim; fonte: Bloomberg

Guardando la forza e l’angolazione del movimento messo a punto fra aprile e giugno l’ipotesi si un’operazione rialzista su Telecom Italia appare rischiosa. Per riposizionarsi sulla tendenza in atto sul titolo invece potrebbe attendersi un pullback del precedente supporto statico a 0,657 euro. Questa strategia avrebbe punto di uscita in corrispondenza del massimo relativo del 20 giugno a 0,6948 euro e target intermedio e finale rispettivamente collocati a 0,567 e 0,50 euro. Per i meno avversi al rischio la posizione potrebbe esser portata fino a 0,473 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Telecom Italia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.