Analisi tecnica: Eurostoxx 50, pericoloso un close sotto 3.330 punti

Alessio Trappolini

28 Marzo 2018 - 10:01

condividi

L’analisi tecnica sull’Eurostoxx 50 rileva un quadro tecnico in deterioramento. Oggi le quotazioni sono alle prese con un importante supporto statico. Ecco i livelli da monitorare

I dati intraday e in tempo reale del Grafico Euro Stoxx 50 sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Il quadro tecnico dell’indice Eurostoxx 50 si presenta precario questa mattina, dopo la nottataccia di Wall Street. Le quotazioni dell’indice paneuropeo si mantengono a fatica sul supporto a 3.300 punti, poco sopra rispetto al minimo relativo di lunedì 26 marzo a 3.261 punti.

Dal punto di vista tecnico le difficoltà dell’Eurostoxx 50 sono emerse palesemente a cavallo fra fine gennaio e fine febbraio, quando cioè l’indice ha rotto al ribasso la trendline rialzista di lungo periodo che aveva sostenuto il movimento ascendente disegnato dal mercato con i minimi crescenti dell’8 febbraio e 29 agosto 2017.

In un’ottica di lungo periodo il basket paneuropeo ha risentito chiaramente delle mancate dimostrazioni di forza giunte dal fallito breakout delle resistenze statiche a 3.666 e 3.700 punti, attacco messo a punto per tre volte nel periodo che va da maggio 2017 a gennaio 2018.

L’ultimo segnale di indebolimento del quadro tecnico in ordine di tempo è arrivato lunedì 26 marzo, con le quotazioni dell’Eurostoxx 50 che si sono portate al di sotto dei supporti statici a 3.335 punti. Questo movimento è stato sostenuto da un moderato incremento dei volumi, sintomatico di un clima comunque orientato al ribasso.

Lo scenario futuro

Per le future dinamiche può essere utile guardare ai volumi sul mercato futures. Una risalita sopra 3.330 punti supportata da volumi in crescita potrebbe alimentare un recupero di breve dell’indice, con potenziali approdi a 3.400 e 3.467 punti.

Su quest’ultimo livello verrebbe generato un segnale d’inversione più importante perché l’Eurostoxx 50 andrebbe ad interrompere la serie di massimi decrescenti del 23 gennaio, 27 febbraio e 16 marzo.

Lo scenario di base rimane però improntato al ribasso. In questo quadro vi potrebbe essere la possibilità di implementare posizioni short con ingressi fra 3.320 e 3.335, stop loss a 3.340 e target a 3.280 e 3.200 punti.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.