Analisi indici: FTSE Mib scatta al rialzo in avvio, segnale long sul future

L’indice FTSE Mib questa mattina ha lasciato scoperto un ampio gap rialzista sul grafico giornaliero, avvicinando l’area strategica a 21.880 punti. La lettura del movimento sul Future è rialzista

I dati intraday e in tempo reale del Grafico FTSE MIB sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Sprint rialzista di Piazza Affari questa mattina in apertura di seduta. La settimana entrante si mette subito bene per il mercato italiano, rassicurato dalle parole pronunciate nel weekend dal ministro dell’Economia Giovanni Tria che ha escluso categoricamente la volontà di uscire dall’euro del nuovo Governo. L’indice FTSE Mib ha subito guadagnato due figure grazie agli spunti arrivati dal settore bancario, soprattutto su Banco BPM e UniCredit.

Graficamente l’indice di riferimento di Borsa Italiana ha lasciato scoperto un ampio gap rialzista sul grafico giornaliero questa mattina, avvicinando l’area strategica a 21.880 punti. Sul settimanale l’apertura odierna è avvenuta alla metà esatta della black candle disegnata la scorsa ottava.

Dal punto di vista tecnico il movimento odierno è stato agevolato dalla tenuta dei supporti statici posizionati a 21.330 punti e di quelli dinamici osservabili sul weekly chart a 21.298 punti, livello dove passa la trendline fatta partire dai massimi del luglio 2015.

Gli obiettivi strategici di questa settimana


FTSE Mib, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

L’obiettivo principale di questa settimana, dal punto di vista strategico, rimane il recupero di quota 22mila punti. Questo infatti rimane un requisito imprescindibile per il mantenimento di una struttura di mercato favorevole ai compratori. Verso questo obiettivo il primo ostacolo è individuato presso la resistenza intermedia a 21.880 punti che il FTSE Mib potrebbe incontrare verosimilmente fra oggi e domani.

Al ribasso, la caduta del supporto a 21.330 punti potrebbe accelerare la discesa verso i 21mila punti, con step intermedio a 21.150 punti, livello ereditato dai minimi intraday del 21,24 luglio 2017 e 29 maggio scorso.

Strategie operative sul FTSE Mib Future


Segnale long sul grafico a 30 minuti del FTSE Mib Future settembre 2018. Fonte: Bloomberg

In questo quadro chi volesse operare al rialzo sul FTSE Mib Future con scadenza settembre 2018 potrebbe valuta l’apertura di posizioni long su ritorni intraday a 21.550 punti e collocare uno stop loss a 21.160 punti. Target di questa operatività in prima battuta a 21.880 e poi a 22mila punti. Short aperti a 21.940 avrebbero target intermedio a 21.715 e finale a 21.500 punti. Stop loss a 22.165 punti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su FTSE MIB 40

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.