Borsa Italiana, analisi posizioni corte: nuovi short su Tim e Saipem, alleggerimenti su UBI Banca

L’Ufficio Studi Money.it aggiorna la classifica delle società di Piazza Affari più shortate dagli istituzionali secondo le comunicazioni rese note dalla Consob

Borsa Italiana, analisi posizioni corte: nuovi short su Tim e Saipem, alleggerimenti su UBI Banca

L’aggiornamento sulle posizioni nette corte degli operatori istituzionali su Piazza Affari di questa settimana vede come protagonisti principali Telecom Italia, Saipem e UBI Banca. La prima vede aumentare di una unità le posizioni corte in essere, per un totale di un incremento dell’1,15% di capitale. Saipem invece subisce un incremento di due posizioni nette e dello 0,76% di capitale impiegato dagli istituzionali per gli short su Piazza Affari.


Elaborazione Ufficio studi Money.it

Sospiro di sollievo per UBI Banca, il miglior titolo della settimana grazie all’alleggerimento delle scommesse di ribasso. Secondo i dati Consob aggiornati a venerdì le Pnc sul titolo sono diminuite dello 0,76%, restando però comunque al quarto posto nella classifica aggregata, con un restante 5,78% di capitale utilizzato dagli hedge fund per le scommesse ribassiste sulla banca.


Elaborazione Ufficio studi Money.it

Nel grafico aggregato mantiene la testa della classifica Azimut che vede ulteriori incrementi sull’esposizione ribassista nei suoi confronti, con i fondi che incrementano la loro scommessa ribassista di una posizione corta e dello 0,68% di capitale. New entry nella nostra classifica sono Assicurazioni Generali e Bio-on, che esordiscono entrambe con una posizione netta corta in essere e lo 0,51% di capitale esposto.
Dopo Azimut, Banco BPM e BPER Banca restano le società che più subiscono la fame di short degli operatori istituzionali. Sull’istituto nato dalla fusione fra BPM e Banco Popolare la situazione è di 7 posizioni nette corte aperte, per un totale dell’8,16% di capitale utilizzato dagli istituzionali per posizioni corte in essere. La strada del rialzo è travagliata anche per BPER Banca, che ha 9 posizioni nette corte aperte per il 7,84% di capitale impiegato.

I Fondi


Elaborazione Ufficio studi Money.it

Anche in questa settimana AQR, Marshall Wace ed Engadine Partners restano i fondi che credono in modo importante sul ribasso di Piazza Affari. Per quanto riguarda AQR, risulta detenere 8 posizioni ribassiste in essere per un totale del 12,63% di capitale impiegato. Anche Marshall Wace ha 8 posizioni nette corte, ma queste occupano il 9,26% del capitale. Engadine Partners invece impiega il 5,72% di capitale per gli short del nostro Paese per 4 posizioni nette ribassiste.


Elaborazione Ufficio studi Money.it

Per quanto riguarda il dato aggregato, Engadine Partners è l’istituzionale che più incrementa la sua esposizione rispetto la scorsa ottava, con un aumento pari all’1,02% di capitale e di 1 posizione corta in più.

Dall’altro lato invece, Exane riduce la sua esposizione dello 0,70% e di una posizione corta. Citadel Europe, Welington Management International e Viking global investors entrano nella nostra classifica, mentre Wellington Management Company riduce la sua scommessa al di sotto dello 0,50% del capitale, uscendo quindi dall’elenco.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.