Alitalia: perché la newco rischia di non decollare

Violetta Silvestri

12 Gennaio 2021 - 12:25

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La newco che deve salvare l’Alitalia attende un via libera da Bruxelles che si sta facendo sempre più difficile e complesso: la compagnia rischia di non decollare. I motivi.

Alitalia: perché la newco rischia di non decollare

Alitalia: salvataggio ancora in bilico per la compagnia di volo italiana, ormai nelle mani della newco.

Il piano industriale di rilancio, che dovrebbe essere operativo dalla primavera, attende con una certa inquietudine il via libera da Bruxelles. I timori di una bocciatura, o di una richiesta di revisione, non mancano. Anzi, sarebbero provati da un documento preso in esame da Milano Finanza.

La newco Alitalia, quindi, rischia di rimandare il suo decollo. Quali novità?

Newco Alitalia: perché rischia la bocciatura dall’UE

Il piano industriale della newco Alitalia, e l’erogazione dei 3 miliardi di euro da parte del Ministero dell’Economia e Finanza, potrebbero subire un pesante stop.

Stando alle indiscrezioni raccolte da Milano Finanza, infatti, da Bruxelles il progetto di ripartenza della compagnia di volo italiana sta suscitando una serie di dubbi. Tradotto: il piano industriale rischia di essere bloccato e ritardato.

Un’ipotesi da scongiurare, considerata la strada in salita percorsa fino ad ora per dare una forma definitiva al dossier. E un ostacolo aggiuntivo al già palesato malcontento dei sindacati su esuberi e voli.

Quali notizie sono pervenute dall’UE? Le speculazioni raccontano di circa 100 punti non chiari a Bruxelles, sui quali si attenderebbero delucidazioni da Governo italiano e vertici della newco. Nel mirino sono finite diverse questioni cruciali per dichiarare il progetto veramente funzionale e, soprattutto, in discontinuità con Alitalia.

Stando alle indiscrezioni, la compagnia può non decollare se non risolve le seguenti questioni:

  • cessione di handling e manutenzione;
  • predisporre una gara per la gestione di Millemiglia;
  • chiarimenti sulla strategia multi-hub;
  • fornire un’analisi delle sostenibilità delle rotte;
  • cessione di slot;
  • chiarire la sostenibilità dei contratti di leasing;
  • chiarimenti su impiego di risorse statali prima della newco;
  • delucidazioni su passaggio degli asset da Alitalia a newco

Dall’UE, quindi, si aspettano risposte. Il destino di Alitalia sembra ancora pieno di ostacoli.

Argomenti

# Italia

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories