Alitalia Etihad: oltre 2.000 esuberi per 560 milioni. Cosa diranno i sindacati?

L’accordo Alitalia - Etihad vale 560 milioni di euro, ma anche 2.200 esuberi strutturali. Il 12 giugno è previsto l’incontro con i sindacati, cosa verrà deciso?

La ristrutturazione di Alitalia sarà molto dolorosa perché se Etihad è pronta a versare 560 milioni di euro, il prezzo da pagare è molto caro: oltre 2.000 esuberi.

Gli esuberi, definiti strutturali dall’amministratore delegato Gabriele Del Torchio, sono precisamente 2.200: che vuol dire che sono strutturali?

Non si potrà intervenire con cassa integrazione a rotazione e contratti di solidarietà. I dipendenti dovranno lasciare Alitalia, punto. Su questo aspetto

«i vertici di Etihad sono stati intransigenti».

Del Torchio ha aggiunto:

«Occorre trovare le opportune tutele sociali per le persone che purtroppo devono uscire dal lavoro. C’e bisogno di passare attraverso un complesso, faticoso e doloroso processo di ristrutturazione, ma bisogna cogliere le occasioni che il mercato ci offre, non abbiamo altra via di uscita se non diventare più efficienti e rafforzare il mercato intercontinentale. E non ci sono alternative perché la posta in gioco è mantenere gli altri 11.000 posti di lavoro».

Cosa dicono i sindacati?

L’appuntamento con i sindacati è previsto per il 12: tra pochi giorni si decideranno le sorti di oltre 2.000 lavoratori che in tempo di crisi perderanno il lavoro per «salvarne», come suggerisce l’ad, altri 11.000. I sindacati accetteranno questo compromesso?

Attualmente sono già 7.000 i dipendenti sottoposti a cig, solidarietà o rotazione (di cui 700 a zero ore) sui poco meno di 13.000 dipendenti Alitalia.

I sindacati certamente sono sul piede di guerra e ritengono scorretto fornire numeri come se già si fosse deciso qualcosa, senza neanche essersi ancora seduti al tavolo delle trattative:

«Prima di tutto bisogna vedere questo piano industriale che noi non abbiamo mai visto e che speriamo che dia un futuro ad Alitalia».

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories