Arrivano importanti novità per quanto riguarda Alfa Romeo Brennero. Il futuro B-SUV della casa automobilistica del Biscione, che si dovrebbe chiamare proprio così, sarà prodotta a Tychy in Polonia nell’ex stabilimento Fiat Chrysler ora diventato Stellantis, a partire dal mese di gennaio del 2023.

Alfa Romeo Brennero sarà prodotto a partire da gennaio 2023

L’indiscrezione è stata rilanciata nelle scorse ore da Automotive News che di solito è molto affidabile quando si tratta di questo tipo di rivelazioni. Il magazine automobilistico cita fonti autorevoli a conoscenza della questione che però per il momento hanno preferito rimanere anomine. Il SUV dunque sarà presentato entro la fine del prossimo anno.

Alfa Romeo Brennero sarà il secondo modello dei 3 annunciati di recente ad essere prodotti a Tychy. Il suo arrivo infatti sarà successivo a quello di un futuro modello di Jeep che sarà prodotto sempre a Tychy a partire dal mese di luglio del 2022. Il B-SUV dello storico marchio milanese sarà il primo modello del Biscione ad arrivare sul mercato con una versione completamente elettrica che sfrutterà la piattaforma e-CMP.

Grazie a questo modello che sarà ufficialmente annunciato nel corso dei prossimi mesi, le vendite di Alfa Romeo in Europa dovrebbero subire una vera e propria impennata. Alfa Romeo Brennero è destinata a diventare la nuova entry level nella gamma della società milanese che a quel tempo comprenderà i SUV Tonale e Stelvio e la berlina di segmento D Giulia.

Ricordiamo inoltre che nel corso del prossimo mese di settembre il nuovo amministratore delegato di Alfa Romeo Jean-Philippe Imparato dovrebbe svelare il nuovo piano di rilancio del Biscione che prevede l’arrivo di numerosi nuovi modelli tra cui si parla anche di una berlina di segmento E e forse anche del ritorno di Alfa Romeo Giulietta.