Aeroporto Fiumicino: addio biglietto, nuovi controlli con scansione del volto

L’aeroporto di Roma Fiumicino sperimenta i controlli facciali per prendere l’aereo senza biglietto. L’Italia diventa primo Paese in Europa a introdurre queste novità per i viaggiatori.

Aeroporto Fiumicino: addio biglietto, nuovi controlli con scansione del volto

Volare senza carta d’imbarco da oggi si può, grazie agli scanner biometrici del volto attivi in aeroporto che permettono di passare ai controlli senza mostrare i documenti.

L’Italia è il primo Paese in Europa a introdurre il controllo del volto per gli imbarchi aerei ticket free, in una sperimentazione attiva dall’11 dicembre per sei mesi all’aeroporto di Fiumicino.

L’iniziativa che permette di passare i controlli in aeroporto attraverso il riconoscimento facciale si chiama SelFly, esprimendo anche nel titolo l’automazione del check-in.

Come dichiarato dall’amministratore delegato di Aeroporti di Roma, Ugo de Carolis: “Siamo lieti di annunciare l’avvio di questa novità sullo scalo romano che da oggi è primo in Italia e tra i primi in Europa a sperimentare questa innovativa tecnologia che permetterà di aumentare ulteriormente il comfort dei nostri passeggeri. Siamo certi che anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie sapremo affrontare al meglio le sfide del futuro per garantire sempre di più una permanenza in aeroporto sicura e confortevole.”

Fiumicino Aeroporto: come funzionano i controlli senza biglietto

Il riconoscimento facciale in aeroporto si attiva grazie ad un totem digitale, che memorizza le caratteristiche del volto del viaggiatore (anche dette biometriche) permettendogli di accedere ai controlli per l’imbarco senza mostrare i documenti.

Il totem acquisisce i dati del passaporto e del volo del viaggiatore una sola volta, all’arrivo, memorizzandoli e diffondendoli per i successivi controlli.

Il percorso del viaggiatore dall’arrivo all’imbarco è seguito tramite le telecamere presenti in aeroporto, che riconoscono il volto del passeggero fino al raggiungimento dell’aereo.

Una volta a bordo i dati memorizzati nel totem vengono cancellati, assicurando la privacy ai viaggiatori.

Il progetto nasce dalla volontà di rendere più sicuri e veloci gli imbarchi in aeroporto, con una sinergia tra videosorveglianza e innovazione digitale.

Riconoscimento facciale aeroporto di Fiumicino: come provarlo?

Il progetto del controllo biometrico in aeroporto a Fiumicino è attivo solo in via sperimentale, e in quanto tale è riservato solo ad alcuni viaggiatori.

Per testare in prima persona come funziona il check-in automatico senza documenti il viaggiatore deve:

  • avere un biglietto per il volo Roma - Amsterdam con la compagnia aerea KLM
  • essere maggiorenne
  • avere con sé un passaporto in corso di validità
  • aderire volontariamente all’iniziativa

Il riconoscimento facciale non è quindi già attivo in tutto l’aeroporto, cosa che potrebbe accadere se la fase di sperimentazione andasse a buon fine.

Leggi anche: Riapertura Linate: nuove regole e controlli in aeroporto. Ecco cosa cambia

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Roma

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.