10 mercati emergenti che domineranno l’economia mondiale

I 10 mercati emergenti che secondo gli esperti domineranno l’economia globale nell’arco di un decennio

10 mercati emergenti che domineranno l'economia mondiale

Alcuni mercati emergenti guadagneranno ampio terreno nei prossimi 10 anni e, secondo l’analisi di Oxford Economics, riusciranno a conquistarsi una bella fetta di economia globale.

Stando all’interessante analisi citata, l’India si guadagnerà la medaglia d’oro nella top ten con un tasso di crescita del 6,5%.

Tra i mercati emergenti che cresceranno di meno invece gli esperti hanno puntato il dito contro il Sudafrica che metterà a segno un più contenuto +2,3% secondo le stime.

Mercati emergenti pronti a conquistare l’economia: la top 10

Di seguito la classifica di quei Paesi che, secondo l’analisi di Oxford Economics, riusciranno a conquistare l’economica mondiale. Accanto a ogni Stato la percentuale di crescita stimata dagli esperti.

  1. India: 6,5%
  2. Filippine: 5,3%
  3. Indonesia: 5,1%
  4. Cina: 5,1%
  5. Malesia: 3,8%
  6. Turchia: 3%
  7. Thailandia: 2,9%
  8. Cile: 2,6%
  9. Polonia: 2,5%
  10. Sudafrica: 2,3%
1. India

L’India è in testa alla classifica con una crescita stimata del PIL del 6,5%. Secondo gli esperti è probabile che la sua diverrà la più grande economia del mondo.

Il Paese ha una popolazione enorme e se riuscirà a raggiungere il pieno impiego delle risorse produttive sarà una forza imbattibile sui mercati globali.

2. Filippine

Attualmente guidate da Rodrigo Duterte, le Filippine sono composte da numerose isole con un enorme potenziale economico. Secondo gli analisti il Paese osserverà un’imponente crescita della sua forza lavoro alla quale si assocerà un PIL del 5,3%.

3. Indonesia

Grazie all’abbondanza di risorse naturali e ad una sempre più lieve dipendenza dai finanziamenti esteri, l’Indonesia appare oggi destinata a diventare un attore chiave dell’economia mondiale.

4. Cina

La rapida trasformazione del Paese da mercato emergente potrebbe determinare una crescita più lenta nei prossimi 10 anni, che continueranno ad essere caratterizzati da elevati livelli di debito. In questo caso il tasso di avanzamento del PIL è stato stimato al 5,1%.

5. Malesia

Inizialmente la Malesia si è limitata ad essere un importante esportatore di prodotti agricoli e materie prime. Oggi però la sua economia si sta progressivamente facendo notare dalle grandi potenze mondiali.

L’impressionante crescita del PIL del 3,8% non è però ancora compensata dalla crescita della TFP (produttività totale dei fattori), che è la più bassa nella top 10.

6. Turchia

Situata al confine tra Europa e Asia, la Turchia è stata spesso soprannominata le “montagne russe dei mercati emergenti”. L’instabilità della lira è ormai un segno distintivo di Ankara, ma l’economia secondo Oxford Economics crescerà intorno al 3% all’anno.

7. Thailandia

Uno dei mercati emergenti a più rapida crescita nel mondo, con un PIL previsto al 2,9%. Il turismo rappresenta circa l’11% dell’’economia thailandese e i numeri non fanno che aumentare anno dopo anno.

8. Cile

L’unico Paese latinoamericano ad essere entrato nella classifica dei mercati emergenti più favoriti del prossimo decennio. Ritenuto molto più attraente rispetto alle vicine Argentina e Brasile, il Cile è un gigante minerario e giocherà un ruolo di rilievo nel mercato delle batterie al litio. Gli analisti prevedono un tasso di crescita medio del 2,6%.

9. Polonia

L’unica europea in lista. Dalla sua ammissione nell’Ue il Paese ha guadagnato ampio terreno. Per la Polonia gli analisti hanno stimato una crescita del 2,5% che troverà ragion d’essere in un forte accesso al settore bancario europeo e all’utilizzo della moneta unica.

10. Sudafrica

A chiudere la classifica dei mercati emergenti che conquisteranno l’economia globale nei prossimi 10 anni c’è il Sudafrica. Il Paese, secondo Oxford Economics, crescerà del 2,3%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Mercati Emergenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.