Banco Bpm (BAMI)

Banco Bpm è un gruppo bancario operativo dal 1° gennaio 2017.

L’istituto, terzo tra i più grandi d’Italia assieme a Intesa Sanpaolo e UniCredit, è nato dalla fusione tra il Banco Popolare e la Banca Popolare di Milano e si occupa principalmente di credito e attività finanziarie.

Private banking, investment banking, asset management e banca assurance sono i principali servizi offerti da banco Bpm, come si legge sul sito ufficiale dell’istituto.

A marzo del 2016 le citate ex popolari hanno firmato un accordo di integrazione, che è stato poi ratificato a maggio dello stesso anno. Il mese successivo Banco Popolare ha dato vita ad un aumento di capitale da un miliardo di euro.

Ancora ad ottobre 2016, i due istituti hanno approvato la fusione che ha successivamente portato alla nascita di Banco Bpm.

Per quel che riguarda la governance, le maggiori personalità di spicco sono:

  • Carlo Fratta Pasini: Presidente.
  • Giuseppe Castagna: Amministratore Delegato.
  • Maurizio Faroni: Direttore Generale.

Dal 2 gennaio del 2017 le azioni Banco Bpm sono quotate sulla Borsa Italiana, con precisioni nell’indice Ftse Mib. Le sedi principali del gruppo sono due (quelle delle ex popolari): quella legale è a Milano, mentre quella amministrativa si trova a Verona.

*80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

6,48

ULTIMO VALORE

-0,03%

ULTIMA VARIAZIONE

PERFORMANCE

-3,54%

1 settimana

+6,09%

1 mese

+27,25%

6 mesi

+70,13%

1 anno

Ultimo aggiornamento

-

Condividi su
Grafico
Dati fondamentali

*I dati intraday e in tempo reale sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Dati completi Banco Bpm

BAMI

Simbolo

IT0005218380

ISIN

%

Var. %

-

Apertura

-

Minimo oggi

-

Massimo oggi

Chiusura precedente

Minimo (52 sett.)

Massimo (52 sett.)

Dati fondamentali Banco Bpm

MIL

Exchange

Banco BPM SpA

Azienda

Banche

Tipo azienda

EUR

Valuta

Servizi finanziari

Settore

Banks - Regional - Europe

Sotto settore

Dati fondamentali finanziari

Periodo riferimento

Utile per azione

Numero di azioni

Rapporto P/E

Rapporto P/B

Rapporto P/S

Rapporto PEG

Rendimento % Dividendo

Dividendo per azione

Ultimo anno

2016

-2.774

606.281

0

0.25

2.37

0

4.85

0.111

Ultimo trimestre

6/2017

2.098

1511.384

0

0.36

0

0

0

0

Nella tabella sono riportati i valori e i multipli incorporati dai prezzi di Borsa relativi all'ultimo esercizio approvato e all'ultima trimestrale riportata della società.

Approfondimenti Banco Bpm

Ufficio Studi Money.it

Dicembre 2018

Analisi Borsa Italiana: diminuiscono gli short su Banco BPM

Le operazioni di de-risking del Banco BPM sono accelerate questa settimana con lo smaltimento di 8,6 miliardi di sofferenze. Diminuisce pure la percentuale di azioni vendute allo scoperto dagli istituzionali

Ufficio Studi Money.it

Novembre 2018

Banco BPM: i recenti rialzi migliorano la struttura grafica

Dall’ultimo aggiornamento Consob sulle posizioni nette corte si nota come gli hedge funds abbiano diminuito la loro quota di posizioni short dal 9,22 all’8,84% di capitale della banca

Ufficio Studi Money.it

Novembre 2018

Borsa Italiana: i titoli caldi di venerdì 23 novembre

Apertura in territorio positivo per il FTSE Mib. L’Ufficio Studi di Money.it ha individuato conformazioni grafiche interessanti su Eni, Banco BPM e CNH Industrial

Ufficio Studi Money.it

Novembre 2018

Borsa Italiana: i titoli caldi di venerdì 9 novembre

L’ultima seduta dell’ottava apre all’insegna delle vendite sul FTSE Mib. L’Ufficio Studi ha individuato delle interessanti conformazioni grafiche su Banco BPM, Generali e FCA

Ufficio Studi Money.it

Ottobre 2018

Analisi Borsa Italiana: ottobre da dimenticare

Si è concluso un ottobre estremamente duro per Piazza Affari, con l’indice FTSE Mib che ha subito le crescenti tensioni a livello politico fra Roma e Bruxelles. Le principali vittime del sell-off sono stati i titoli del comparto bancario. L’analisi dell’Ufficio studi

Francesca Caiazzo

Giugno 2018

Banco Bpm: ecco come vuole accelerare sugli Npl

Dopo la cartolarizzazione da 5,1 miliardi, la banca sarebbe al lavoro per cedere un nuovo stock di sofferenze da 3,5 miliardi, ma al vaglio ci sarebbero anche altre opzioni per accelerare sui tempi dettati dalla Bce.

[(|non) ]