Portafoglio del Martedì: movimentazioni prima del voto del 25 settembre

Claudia Cervi

20/09/2022

20/09/2022 - 14:40

condividi

Il rendimento del portafoglio di investimento realizzato con i Turbo Certificates di UniCredit si conferma in rosso ma entra l’investimento su Banco BPM. Oggi puntiamo al ribasso sull’indice Dax.

Portafoglio del Martedì: movimentazioni prima del voto del 25 settembre

Nell’ultima settimana, il rendimento del nostro Portafoglio di investimento realizzato con i Turbo Certificates di UniCredit ha subito una variazione in negativo con l’uscita dell’operazione su Diasorin a seguito della presa dello stop loss.

In portafoglio sono attualmente attive le operazioni sulle azioni Banca Generali e sulle azioni Banco BPM .

Oggi vogliamo inserire un nuovo investimento, puntando su un possibile ribasso dei corsi, sull’indice Dax.

Portafoglio di investimento: la situazione generale

I mercati finanziari guardano con apprensione alle prossime mosse delle banche centrali: l’inflazione continua a dominare l’economia globale, costringendo le autorità monetarie a correre ai ripari attraverso azioni restrittive molto energiche che rischiano tuttavia di raffreddare ulteriormente la ripresa post pandemia.

Anche la Cina, che da sola è in grado di disegnare le sorti dell’intero sistema economico mondiale, si trova in una situazione di stallo e necessita di stimoli alla crescita.

Nel corso della settimana i due market mover principali restano le decisioni della Federal Reserve e della Banca d’Inghilterra in merito ai tassi di interesse, con riflessi che potrebbero estendersi al mercato valutario e a quello azionario.

Non solo, in Italia l’attenzione è rivolta al voto di domenica 25 settembre, considerato dall’Europa come un ostacolo al lancio eventuale del Transmission Protection Instrument (TPI) nel caso di un aumento improvviso delle tensioni sul mercato obbligazionario.

In questo contesto, riteniamo utile proteggere il portafoglio, attualmente esposto sul settore bancario, con una strategia ribassista sull’indice tedesco Dax.

L’esposizione al settore bancario non preoccupa in una fase di tassi di interesse in aumento. Inoltre l’intero comparto presenta una base patrimoniale più solida e rispetto al passato, con valutazioni rassicuranti che rendono attraente l’investimento nel settore.

Portafoglio del Martedì: investiamo sul Dax

A causa dei bruschi movimenti delle ultime settimane che hanno provocato l’uscita di due investimenti (su Anima Sgr e su Diasorin), il rendimento del nostro portafoglio di investimento è negativo per 67,75 punti percentuali.

A far compagnia all’investimento rialzista su Banca Generali con un certificato Turbo Open End con codice Isin DE000HB7N6U0, per target a 29/29,40 euro, dalla scorsa settimana c’è quello su Banco BPM.

Grafico giornaliero Banca Generali Grafico giornaliero Banca Generali Fonte TeleTrader

Azioni Banca Generali, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Banco BPM ha rotto al rialzo la trend line tracciata dai massimi di febbraio, raggiungendo a 2,92 euro circa il lato superiore del canale disegnato dai minimi di luglio. Sarà necessario il superamento anche di questo limite per dare seguito allo slancio visto nella prima metà del mese verso obiettivi a 3,05 circa poi a 3,20 euro.
Per investire su Banco BPM abbiamo utilizzato un Turbo Open End con codice Isin DE000HB95786.

Azioni Banco BPM, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Nel numero di oggi torniamo ad investire sull’indice DAX, tra i più deboli nel panorama europeo. La vicinanza ai primissimi supporti a 12.600 punti lascia intendere un probabile proseguimento al ribasso verso supporti orizzontali di lungo periodo a 12.400 circa, minimi allineati di marzo e luglio che si posizionano circa a metà di tutto il movimento rialzista partito nel 2020.

Alla violazione di questo riferimento attesa un’accelerazione ribassista fino ad area 11.450, per il test dei minimi di fine ottobre 2020. Solo il ritorno perentorio al di sopra di quota 13.570 invierebbe dei segnali di forza creando le premesse per un rimbalzo significativo.

Indice Dax, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Per questo investimento utilizzeremo un Turbo Open End su emesso da UniCredit con sottostanti l’indice Dax con codice Isin DE000HB7HUN0.

Questo prodotto presenta una barriera di knock out a 14436,54 punti, distante oltre 13 punti percentuali, ed una leva fissata a 7,16.

I nuovi prodotti inseriti e le rispettive leve sono stati selezionati alle 14:30 del 20 settembre 2022. Le strategie si considerano valide se i prezzi toccano il punto di entrata prima del take profit o dello stop loss.

Iscriviti a Money.it