Orari di lavoro

L’orario di lavoro è “qualsiasi periodo in cui il lavoratore sia al lavoro, a disposizione del datore di lavoro e nell’esercizio della sua attività o delle sue funzioni” in base a quanto stabilito dall’art. 1, comma 2 lettera a) del D.Lsg n. 66/2003.

Il normale orario di lavoro è fissato in 40 ore settimanali che però sono modificabili in senso riduttivo dai CCNL e l’orario massimo, sempre stabilito dai CCNL non può superare le non può comunque superare mediamente le 48 ore settimanali, comprese le ore di straordinario (quello che va oltre le 40 ore settimanali).

Il lavoratore in base all’orario di lavoro ha diritto a: riposo giornaliero, pause giornaliere, riposo settimanale e ferie annuali.

Per approfondimenti leggi anche la guida.

Orari di lavoro, ultimi articoli su Money.it

Giorni di ferie: si contano anche sabato e domenica?

Pubblicato il 30 luglio 2020 alle 16:38

Nel conteggio delle ferie non si considerano il sabato e la domenica se di riposo; negli altri casi invece vengono considerati giorni feriali. Ecco le regole per procedere al calcolo.

Straordinari in smart working: si possono fare?

Pubblicato il 8 giugno 2020 alle 12:11

Il lavoro straordinario è difficilmente compatibile con il lavoro agile, ma questo non significa che sia tassativamente vietato. Le cose cambiano tra lavoro pubblico e privato. Cosa dice la normativa sullo smart working.

Fase due: al lavoro anche di domenica?

Pubblicato il 22 aprile 2020 alle 15:15

La nuova organizzazione del lavoro adottata nella fase due potrebbe portare all’allungamento dell’orario di apertura di negozi e uffici. Lavorare anche di domenica potrebbe diventare un’abitudine.

Doganiere: cosa fa e quanto guadagna?

Pubblicato il 28 ottobre 2019 alle 17:46

Quanto guadagna un doganiere e di cosa si occupa? Stipendio, mansioni, competenze dei lavoratori delle dogane.

|