Vendita TikTok: scartata Microsoft, vince Oracle (vicina a Trump)

La vendita di TikTok al punto di svolta: a vincere è stata un’azienda vicina a Donald Trump

Vendita TikTok: scartata Microsoft, vince Oracle (vicina a Trump)

La vendita di TikTok, o meglio delle attività USA di TikTok, è tornata sotto i riflettori del mondo intero con l’arrivo della nuova settimana.

Stando a quanto riportato da diverse fonti internazionali infatti, la proprietaria del social, ByteDance, avrebbe rifiutato l’offerta di Microsoft, aprendo invece le porte all’entrata in scena di Oracle, una delle compagnie più vicine a Donald Trump nel pieno della campagna elettorale.

Vendita TikTok: le ultime notizie sulla vittoria di Oracle

ByteDance ha scelto Oracle come partner tecnologico di TikTok USA, che così metterà le mani su una fetta significativa del business, stando a quanto riportato da persone informate dei fatti citate da diverse fonti di stampa statunitense.

Microsoft invece è stata tagliata fuori dalle operazioni, come confermato dalla stessa società di Bill Gates tramite un post:

“Siamo convinti che la nostra proposta sarebbe stata buona per gli utenti di TikTok, proteggendo gli interessi della sicurezza nazionale. Per fare ciò avremmo apportato modifiche significative per garantire un servizio in grado di soddisfare i più elevati standard di protezione, privacy, sicurezza online e lotta alla disinformazione.”

Al momento, comunque, non è ancora certo se la dicitura “partner tecnologico” determinerà automaticamente la presa della maggioranza dell’applicazione. Le indiscrezioni di persone a conoscenza della materia non sono state ancora confermate né smentite.

Contattata dalla Cnbc, TikTok ha scelto di non commentare mentre alcuni rappresentanti di Oracle non hanno risposto alle richieste di commento.

I legami fra Oracle e Trump

La vendita di TikTok USA a Oracle ha portato a scavare fino a portare a galla i non troppo nascosti legami tra l’acquirente e Donald Trump.

Il CEO di Oracle Safra Catz è stata membro del team di transizione presidenziale del presidente.

Larry Ellison, co-fondatore, presidente e chief technology officer dell’azienda, ha ospitato un evento di raccolta fondi per sostenere la campagna elettorale del tycoon all’inizio dell’anno.

Leon Panetta, attualmente nel board di Oracle, è stato invece direttore della CIA e segretario del dipartimento della difesa durante la presidenza Obama.

Trump, comunque, non ha mai nascosto i suoi sentimenti nei confronti dell’applicazione cinese, criticandola e citando più volte motivazioni di sicurezza nazionale. Da qui la scelta di lanciare un ultimatum per il 15 settembre: cessione delle attività USA o ban. Nelle prossime 24 ore, dunque, i dettagli ufficiali sulla vendita di TikTok verranno monitorati con particolare attenzione.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories