Vaccino ai bambini per la fascia 5-11 anni, c’è una data. Ecco quando

Emiliana Costa

19/10/2021

19/10/2021 - 16:21

condividi

Pfizer-BioNTech ha richiesto il via libera all’Agenzia europea per i medicinali per l’utilizzo del vaccino sui bimbi nella fascia 5-11 anni. E adesso ci sarebbe una data.

Vaccino ai bambini per la fascia 5-11 anni, c'è una data. Ecco quando

La campagna vaccinale in Italia continua spedita e mentre si attende il raggiungimento di quota 90% di immunizzati - momento in cui secondo gli esperti si potrebbero allentare le restrizioni ed eliminare le mascherine al chiuso - si compiono degli importanti passi in avanti riguardo l’immunizzazione dei più piccoli. Finora rimasti fuori dalla «partita-vaccino».

Qualche giorno fa, Pfizer-BioNTech aveva annunciato di aver richiesto all’Agenzia europea dei medicinali (Ema) il via libera per l’utilizzo del suo vaccino sui bambini della fascia 5-11 anni. E adesso è arrivata la risposta dell’Ema. Entriamo nel dettaglio.

Vaccino ai bambini, quando?

L’Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha fatto sapere che ha iniziato a valutare la domanda presentata da Pfizer-BioNTech per la somministrazione del vaccino Comirnaty ai bambini dai 5 agli 11 anni. I risultati della valutazione dovrebbero essere resi noti entro un due di mesi.

Tra un paio di mesi, dunque, potrebbe arrivare il via libera per la vaccinazione dei più piccoli, rimasti finora fuori dalla campagna di immunizzazione. Un passo importante per la protezione dei bambini. Ma non solo. Con la vaccinazione della fascia 5-11 anni sarà più facile raggiungere l’agognata quota 90% di cittadini immunizzati. E sarà quindi più vicino il ritorno alla normalità.

Vaccino ai bambini, le fasi della ricerca Pfizer-BioNTech

Nelle scorse settimane, Pfizer-BioNTech aveva chiesto un’analoga autorizzazione per la fascia d’età 5-11 anni all’autorità statunitense del farmaco, la Food and drug administration (Fda).
Pfizer-BioNTech aveva spiegato che, in fase di test, il vaccino era stato ben tollerato dai bambini. Non solo. Il siero avrebbe dato una «risposta immunitaria robusta», comparabile a quella osservata sui ragazzi compresi nella fascia d’età 16-25 anni.

Poi, qualche giorno fa la richiesta all’Agenzia europea dei medicinali. Se l’Ema dovesse dare il via libera, tra due mesi in Europa circa 28 milioni di bambini tra i 5 e gli 11 anni potrebbero ricevere il vaccino anti-covid. Secondo quanto reso noto da Pfizer-BioNTech, i test sono stati effettuati su un campione di 2.300 bambini.

Vaccini ai bambini, il dosaggio

Il dosaggio per i bambini nella fascia d’età 5-11 anni è stato ridotto. Si passa da 30 a 10 microgrammi per iniezione. Ovvero un terzo di una dose normale. Ai bambini verranno quindi somministrate due dosi da 10 invece che da 30.

Vaccino ai bambini, il caso Israele

In Israele, già dallo scorso agosto, i bimbi della fascia di età 5-11 anni che rischiano gravi complicazioni possono essere vaccinati con il siero Pfizer-BioNTech. L’immunizzazione sui più piccoli è stata resa possibile da un’autorizzazione speciale rilasciata dalle autorità sanitarie nazionali.

Argomenti

Iscriviti a Money.it