Deutsche Bank: la trimestrale si chiude in rosso

La trimestrale di Deutsche Bank al vaglio del mercato. Tutti i dati resi noti dal colosso tedesco

Deutsche Bank: la trimestrale si chiude in rosso

La trimestrale di Deutsche Bank, la seconda del 2020, è stata finalmente resa nota.

Anche l’istituto tedesco è stato travolto dal coronavirus ed ha archiviato il periodo di riferimento con una perdita multimilionaria.

Le azioni Deutsche Bank hanno reagito alla suddetta trimestrale con rossi che con il passare delle ore si sono accentuati.

La trimestrale di Deutsche Bank messa a nudo

77 milioni di euro: a tanto ammonta la perdita netta portata a casa dal colosso tedesco nel periodo compreso tra aprile e giugno, quello durante il quale la pandemia ha colpito con più vigore.

Il coronavirus ha imposto alla trimestrale di Deutsche Bank di aumentare, anzi quadruplicare, gli accantonamenti per i rischi di credito di 761 milioni di euro.

La perdita multimilionaria, comunque, è risultata più esigua rispetto a quella di 3,3 miliardi dello scorso anno e altresì rispetto ai -133 milioni stimati dal consensus interno.

I ricavi, invece, sono aumentati lievemente da 6,2 a 6,3 miliardi di euro, sempre su base tendenziale, mentre il Common equity tier 1 capital ratio del 13,3% si è confrontato con il 13,4% dello scorso anno.

Assieme alla presentazione della trimestrale sono arrivate le conferme di Deutsche Bank che continuerà con il suo piano di ristrutturazione tagliando 18 mila dipendenti entro il 2022.

“In un ambiente difficile abbiamo aumentato i ricavi e continuato a ridurre i costi e siamo sulla buona strada per raggiungere tutti i nostri obiettivi,”

ha dichiarato il CEO Christian Sewing in una nota.

Dopo la trimestrale di Deutsche Bank le azioni societarie hanno perso più dell’1% a Francoforte.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1688 voti

VOTA ORA