Tesla: in vista un trimestre da record, azioni volano nel pre-market

Nel corso dell’assemblea degli azionisti, il CEO di Tesla, Elon Musk, ha affermato che il trimestre in corso dovrebbe battere ogni record. Il manager ha anche fornito nuove informazioni su guida autonoma e polizze assicurative

Tesla: in vista un trimestre da record, azioni volano nel pre-market

Nel corso dell’assemblea degli azionisti di Tesla, Elon Musk ha affermato che la società non è in bancarotta e che non vi è alcun problema sul fronte della domanda. Queste affermazioni fanno seguito a dei report pessimistici pubblicati da diversi analisti, scettici sul buon andamento di vendite e di domanda. Nel corso del meeting, Musk ha precisato che “la redditività è sempre difficile da ottenere se si è un’azienda in rapida crescita”, continuando “è difficile essere in utile con livelli di crescita come i nostri”. Per il 2019, Tesla si è posta l’obiettivo di aumentare la produzione dal 60% all’80%.

Il CEO del colosso delle auto elettriche ha infine affermato che il trimestre in corso potrebbe superare i record su ogni fronte. Si deve considerare che se ciò dovesse essere vero, si tratterebbe di un corposo miglioramento rispetto ai primi tre mesi del 2019, dove sono state vendute 63.000 auto. Si ricorda infatti che il picco di consegne raggiunte da Tesla risale al quarto trimestre del 2018 (90.700 vetture).

Pronte guida autonoma completa e polizze auto

Durante il discorso, Musk ha affermato che nel corso del prossimo anno tutte le auto prodotte da ottobre 2016 potranno garantire la guida autonoma completa, senza quindi che l’intervento umano sia necessario. Il manager ha affermato che basterà sostituire il computer dell’auto perché la guida autonoma utilizzabile. Al momento comunque, manca l’approvazione normativa.

Nel corso del meeting, è stato confermato che il lancio della polizza assicurativa annunciata lo scorso aprile, dovrebbe avvenire in tempi brevi. Con questo prodotto, Tesla sarà in grado di offrire un’assicurazione “molto più conveniente di qualsiasi altra cosa” nel mercato.

In progetto impianto di assemblaggio in Europa?

Una delle decisioni più attese di Tesla è quella relativa alla costruzione di un impianto di assemblaggio di batterie e auto nel Vecchio continente. La decisione dovrebbe avvenire entro fine 2019, ma Elon Musk ha chiarito la sua intenzione di avere uno stabilimento di produzione in ogni continente. Se l’impianto in essere dovesse venire costruito, molto probabilmente avrà sede in Germania, dove l’azienda controlla la Grohmann Automation.

Azioni Tesla sugli scudi nel pre-market di Wall Street

Durante il pre-borsa, le azioni Tesla avanzano del 2,94%. Nel corso del 2019, la società ha perso il 34,77% del suo valore a Wall Street.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.