Telegramma online e telefonico: guida completa su costi, procedure e tempi di arrivo

Simone Micocci

10 Maggio 2021 - 16:05

condividi

Fare un telegramma è semplice e veloce grazie al servizio di Poste Italiane (in collaborazione con Tim per quello telefonico). Il costo varia a seconda del servizio e del numero di parole; di seguito una guida completa con tutte le informazioni utili (e con esempi di cosa scrivere).

Telegramma online e telefonico: guida completa su costi, procedure e tempi di arrivo

Scrivere un telegramma è ancora possibile e in alcuni casi consigliato. Sebbene fare un telegramma possa sembrare ormai inutile, visto che come mezzo di comunicazione appare ormai tecnologicamente superato, questo viene ancora utilizzato per alcune occasioni come ad esempio per congratularsi per un evento speciale oppure per esprimere messaggi di condoglianze in caso di lutto.

A differenza di quanto succedeva in passato, oggi si può fare un telegramma direttamente online o da telefono ad un costo contenuto. Per farlo, potete rivolgervi a Poste Italiane oppure potete usufruire del servizio nato in collaborazione con TIM.

Nel primo caso per il telegramma basta avere un PC a disposizione ed una connessione ad Internet (così da andare sul sito di Poste Italiane), mentre nel secondo, con il quale potete fare un telegramma telefonico, è sufficiente chiamare, anche da cellulare, il numero 186 di TIM. C’è poi sempre la possibilità di inviare un telegramma andando direttamente negli uffici di Poste Italiane.

Prima di fare un telegramma probabilmente vorrete essere preparati sui costi, oppure avere un consiglio sulla frase da scrivere nel messaggio (ad esempio per esprimere le vostre condoglianze). A tal proposito, di seguito trovate una guida utile con le informazioni su costi e vantaggi dei due servizi per fare il telegramma, così da aiutarvi a decidere se rivolgervi a TIM o se preferire il servizio web di Poste Italiane.

Quando inviare un telegramma?

Trattandosi di una forma di comunicazione “passata di moda” non solo redigere il telegramma può essere difficoltoso per molti, ma a creare dubbi è anche capire qual è la situazione per inviarlo.

Il telegramma è una forma di comunicazione formale e immediata con la quale si vuole esprimere un determinato concetto in poche parole. Per questo è solitamente utilizzato nel momento in cui si devono fare gli auguri o le condoglianze ad un collega o ad un superiore.

Il telegramma non è infatti invadente e toglie dall’imbarazzo la persona che, in questo modo, mostra il suo interesse per la situazione, ma senza violare la privacy.

Per le stesse motivazioni può anche essere inviato ad un parente lontano, con il quale non si ha un gran rapporto confidenziale, ma a cui si vuole essere vicini per un particolare evento. Adesso che abbiamo visto in quali situazioni è idoneo inviare un telegramma, passiamo a vedere quali sono i passaggi da fare.

Come scrivere e mandare un telegramma

Sebbene non sia più una forma di comunicazione tra le più utilizzate, ogni anno in Italia vengono spediti 12 milioni di telegrammi nelle varie modalità disponibili.

Per mandare un telegramma ci sono infatti 3 alternative:

  1. telegramma postale: bisogna andare in posta;
  2. telegramma online: si scrive e si invia dal sito delle Poste Italiane;
  3. telegramma telefonico: bisogna chiamare il numero TIM 186 e inviarlo per telefono.

Per quanto riguarda il messaggio da scrivere sappiate che un telegramma deve essere breve e conciso, per cui il tutto deve essere racchiuso in poche e semplici parole. La parola d’ordine è: sobrietà.

Abbiamo compreso sopra che un telegramma si manda per lo più in caso di lutti o lieti eventi. Ci saranno quindi due tipologie differenti di scrittura, in modo da adattarsi all’evento per cui si vuole inviare la comunicazione.

Per un telegramma di condoglianze le persone possono essere più in difficoltà, dal momento che non si ha un’idea precisa di cosa scrivere.

Ecco alcune frasi che potrete usare per il vostro telegramma di condoglianze:

  • “Questa perdita mi rattrista molto. Ti sono vicino nel dolore”
  • “Condoglianze sentite”
  • “Il suo ricordo ci accompagnerà per sempre”
  • “In questa prova difficile, siamo vicini a voi con tutto il cuore”
  • “Esprimiamo le più sincere condoglianze per questo profondo momento di lutto”
  • “In queste circostanze ogni parola è superflua. Vi facciamo sentire le nostre sentite condoglianze”.

Se si tratta di un telegramma di felicitazioni (matrimonio, battesimo, laurea...), invece, potreste scrivere:

  • “Congratulazioni per il lieto evento, vi auguro tanta gioia e felicità”
  • “In questo giorno speciale ti sono vicino nella gioia”
  • “Felicitazioni agli sposi, che i nostri auguri vi giungano con tutto l’affetto che meritate”
  • “I migliori auguri per questo giorno speciale, che sia l’inizio di un percorso stupendo”
  • “Vi auguro tanta felicità per l’inizio della vostra vita insieme”.


Alla fine del telegramma ricordate sempre di mettere la firma di chi sta inviando il messaggio.

Come fare un telegramma online

Ormai non serve fare la fila all’ufficio postale per inviare un telegramma: basta collegarsi al sito di Poste Italiane e in modo rapido e semplice si può inviare un telegramma dal proprio PC di casa.

Per coloro che avessero l’app installata sul proprio smartphone si potranno svolgere le stesse pratiche anche attraverso l’applicazione.

Come fare? Andate sul sito e cliccate su “Invia telegramma”. Se non lo avete già fatto, registratevi con i vostri dati. Una volta creato l’account salvate il codice che vi arriva tramite SMS perché vi servirà nel caso in cui fosse necessario recuperare il nome utente e la password.

Recatevi nella sezione telegrammi e scegliere se utilizzare uno dei testi predefiniti tra quelli indicati oppure scrivere un messaggio personalizzato.

Il telegramma online non è gratuito e i costi dipenderanno dal numero di parole contenute nel testo. Il costo vi verrà addebitato su carta di credito, Postepay o conto corrente postale.
Anche se l’invio è fatto tramite PC, il destinatario riceverà il telegramma in forma cartacea entro il giorno successivo all’invio.

Il servizio di telegramma online di Poste Italiane è attivo 24 ore su 24 e dà la possibilità di effettuare fino a 200 invii.

Come fare un telegramma postale o telefonico

I meno tecnologici possono mandare il telegramma dall’ufficio postale. Qui l’addetto vi consegnerà il modulo relativo ai telegrammi, che potete visionare qui sotto.

Modulo telegramma Poste Italiane
Clicca qui per scaricare il modulo cartaceo da compilare per l’invio del telegramma tramite gli uffici di Poste Italiane.

Facendo un telegramma via telefono, usufruendo del servizio di dettatura di Poste Italiane, si deve invece chiamare il numero 186 da qualsiasi telefono fisso o cellulare TIM.

Il testo del messaggio verrà inviato per posta, ma si può anche fruire del servizio di lettura anticipata del messaggio al costo di 2,50€. I vantaggi di inviare un telegramma utilizzando i canali telefonici di TIM sono diversi:

  • ampia disponibilità: il numero 186 per i telegrammi è attivo 7 giorni su 7 dalle 7 alle 23;
  • comodità nel pagamento: il costo del telegramma verrà addebitato sulla bolletta telefonica di casa o del telefono (per i cellulari Tim il servizio è disponibile solo per chi ha l’abbonamento e non per le sim ricaricabili).
  • lettura anticipata: come anticipato, grazie a questo servizio potrete chiedere che il testo del telegramma venga letto anticipatamente al destinatario. Questo infatti, dopo due ore dall’accettazione del telegramma, verrà contattato per tre volte. Una volta che il destinatario risponderà dovrà dare il consenso alla lettura, dopodiché gli verrà letto il testo del telegramma.

Costi telegramma

Come abbiamo detto, il costo del telegramma varia in base al numero di parole contenute nel messaggio. Non sono considerati nel prezzo l’indirizzo del mittente e del destinatario.

Le tariffe del telegramma spedito in Italia con Poste Italiane, oppure chiamando il 186 di TIM, sono le seguenti:

Numero paroleCosto
Fino a 20 parole 5,50€
Fino a 50 parole 8,50€
Fino a 100 parole 12,00€
Fino a 200 parole 23,00€
Fino a 500 parole 46,49€
Da 501 parole 46,49€ + prezzo scaglione relativo parole eccedenti

Differente è invece il costo per il telegramma che viene inviato online, che vi ricordiamo essere comunque recapitato al destinatario in forma cartacea. I prezzi stabiliti per la modalità online, che si può utilizzare anche da smartphone e tablet scaricando l’app di Poste Italiane sono invece i seguenti:

Numero paroleCosto
Fino a 20 parole 3,70€
Fino a 50 parole 5,31€
Fino a 100 parole 8,00€
Fino a 200 parole 14,00€
Fino a 500 parole 30,00€
Da 501 parole 30,00€ + prezzo dello scaglione relativo al numero di parole eccedenti

Telegramma all’estero

Per quanto riguarda l’invio di telegrammi all’estero valgono le stesse 3 modalità indicate sopra. Ciò che cambiano sono però le tariffe. Mandare un telegramma all’estero, infatti, ha costi più alti rispetto al territorio nazionale. Questi i prezzi a cui fare riferimento:

ZONA A (Europa - Nord Africa):

  • 7,20€ prezzo fisso
  • 0,26€ per parola

ZONA B (Islanda):

  • 7,20€ prezzo fisso
  • 0,26€ per parola

ZONA C (Europa - ex Area Sovietica - Nord Africa)

  • 0,50€ prezzo fisso
  • 0,50€ prezzo per parola (minimo 7 parole)

ZONA D (Gibilterra)

  • 0,52€ prezzo per parola (minimo 7 parole)

ZONA E (Somalia)

  • 0,55€ prezzo per parola (minimo 7 parole)

ZONA F (Paesi Arabi - USA - Canada)

  • 0,65€ prezzo per parola (minimo 7 parole)

ZONA G (Africa - Asia - Centro e Sud America - Australia)

  • 0,76€ prezzo per parola (minimo 7 parole)

ZONA H (Alaska - Hawai - Portorico - Samoa americana - isole Vergini americane)

  • 1,22€ prezzo per parola (minimo 7 parole)

Il prezzo dei telegrammi indirizzati all’estero si calcola sommando la quota fissa, dove prevista, e il prezzo per parole (moltiplicato per il numero totale di parole). L’indirizzo del destinatario viene conteggiato nel prezzo.

Il prezzo di una copia del telegramma inviato costerà 2,00€, mentre sono gratuiti la modifica del destinatario e l’annullamento del telegramma prima dell’invio.

Quando arriva il telegramma?

Ma quando arriva il telegramma? In tutti i casi il telegramma viene inviato in forma cartacea al destinatario, anche quando si usufruisce del servizio telefonico in cui si può chiedere - al costo aggiuntivo di 2.50€ - che il testo del telegramma venga letto anticipatamente al destinatario. Per quanto riguarda i tempi di arrivo del messaggio, Poste Italiane specifica che:

  • se l’accettazione viene effettuata entro le ore 7:00 il recapito è effettuato lo stesso giorno dell’invio in almeno il 90% dei casi
  • se l’accettazione del telegramma è effettuata dopo le 07:00 il recapito avviene il giorno lavorativo successivo a quello di accettazione nel 99% dei casi
  • In tutte le località comprese nell’Elenco dei Comuni con recapito a giorni alterni (che potete scaricare di seguito), il recapito avviene il secondo giorno lavorativo successivo a quello di accettazione nel 99% dei casi.
Poste Italiane - Elenco dei Comuni con recapito a giorni alterni
Clicca qui per scaricare l’Elenco dei Comuni con recapito a giorni alterni, così da capire quando per l’arrivo del telegramma bisogna aspettare due giorni anziché uno.

Argomenti

# TIM

Iscriviti a Money.it