Suzuki Jimny 5 porte: al debutto la versione passo lungo

Gaetano Cesarano

13/01/2023

16/01/2023 - 17:28

condividi

Presentata al pubblico la nuova Suzuki Jimny 5 porte. Ancora incerto l’arrivo in Europa.

Anticipata nelle ultime settimane da diversi rendering e foto spia, all’Auto Expo di Nuova Delhi è stata svelata l’attesissima Suzuki Jimny 5 porte. La nuova variante dell’apprezzata fuoristrada di Hamamatsu, rispetto alla versione tre porte, ha un passo allungato di 340 mm che ha consentito di inserire le due portiere aggiuntive rispettando le forme squadrate di un modello che ha conquistato i clienti di tutto il mondo a partire dal lancio avvenuto nel 2018.

Per alleggerire la vista laterale, considerata anche una lunghezza che adesso sfiora i 4 metri, è stato preservato il finestrino laterale sul montante posteriore. Altezza e larghezza sono rimaste invariate, e misurano rispettivamente 1,72 e 1,64 metri, il peso totale aumenta invece di 100 kg arrivando a 1.195.

Suzuki Jimny Suzuki Jimny 5 porte

Gli angoli di attacco ed uscita consentono di divincolarsi con sufficiente facilità in fuoristrada, grazie anche all’immancabile presenza del sistema di trazione integrale AllGrip Pro 4WD abbinato al cambio manuale a cinque marce con riduttore.

Novità anche nell’abitacolo dove si nota l’adozione di uno schermo dell’infotainment con display da 9 pollici (l’attuale è 7 pollici) derivato dalla S-Cross Hybrid 140V.

Suzuki Jimny Suzuki Jimny 5 porte
Suzuki Jimny Suzuki Jimny 5 porte

Prodotta nello stabilimento indiano Suzuki Maruti di Gurgaon, la nuova Jimny sarà commercializzata a partire da maggio in India, Africa e America Latina, ma è ancora incerto il suo arrivo in Europa.

Suzuki Jimny 5 porte: in attesa dell’ibrido

Nonostante le indiscrezioni trapelate nei mesi scorsi avessero dato per certo che il lancio del modello sarebbe stata l’occasione per includere in gamma anche una versione ad alimentazione ibrida, l’unica motorizzazione disponibile è rappresentata dal quattro cilindri aspirato di 1,5 litri e 102 CV. Si tratta della stessa ed unica unità già disponibile sulla versione «corta» che purtroppo, non superando i vincoli sulle emissioni CO2 delle attuali normative, ne impedisce la vendita sul mercato europeo. Nel nostro paese infatti la Jimny 3 porte non è disponibile nella variante «passenger» ma solo in quella «professional», che è priva della panchetta posteriore ed è omologata come autocarro N1 a 2 posti.

È comunque probabile che nel prossimo futuro la vettura possa essere equipaggiata con un motore ad alimentazione ibrida derivato da quello che caratterizza l’attuale Vitara da 115 CV, rientrando così nelle normative di omologazione europea e garantendo allo stesso tempo prestazioni superiori.

Suzuki Jimny Suzuki Jimny 5 porte

Argomenti

# Suzuki

Nessun commento

Iscriviti a Money.it