Supermedia 2021/2022, pubblicato il bando per 10mila borse di studio: requisiti e come fare domanda

Alessandro Nuzzo

08/09/2022

09/09/2022 - 09:34

condividi

L’Inps ha pubblicato il bando “Supermedia” 2021-2022 che mette a disposizione quasi 10mila borse di studio per specifiche categorie. Vediamo tutte le info.

Supermedia 2021/2022, pubblicato il bando per 10mila borse di studio: requisiti e come fare domanda

L’Inps ha pubblicato sul proprio sito il bando Supermedia 2021/2022 riservato ad alcune specifiche categorie. Si tratta di un concorso che ha lo scopo di assistere gli studenti assegnando loro delle borse di studio e aiutandoli nel percorso scolastico.

Le borse di studio messe in palio, quasi 10mila, sono riservate a specifiche categorie di lavoratori. Le domande partiranno a breve. Vediamo tutti i requisiti per il bando Supermedia 2021/2022 e come fare domanda.

Supermedia 2021/2022: a chi è rivolto e requisiti

Il bando Supermedia 2021/2022 è riservato ai figli, orfani o giovane regolarmente affidato di una specifica categorie di persone quali:

  • l’iscritto alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali in servizio o pensionato;
  • il pensionato utente della gestione dipendenti pubblici;
  • l’iscritto alla gestione Assistenza Magistrale in servizio o in pensione;
  • il dipendente del gruppo Poste Italiane S.p.A. e dei dipendenti ex Ipost, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40% di cui all’articolo 3 della legge n. 208 del 27 marzo 1952, nonché dei pensionati già dipendenti ex Ipost.

A presentare la domanda potranno essere il titolare del diritto in qualità di genitore, il beneficiario maggiorenne, il coniuge del titolare in caso di titolare deceduto, il tutore del figlio o dell’orfano del titolare del diritto.

Gli studenti dovranno rispettare i seguenti requisiti:

  • promozione nell’anno scolastico 2021/2022 con votazione non inferiore a 8/10. In caso di conseguimento del titolo di studio, questo dovrà avere una votazione non inferiore a 80/100;
  • non essere in ritardo nella carriera scolastica per più di un anno;
  • non essere titolari nel corso del medesimo anno scolastico di altre provvidenze analoghe;
  • non essere già risultati vincitori dei Bandi Inps “Convitti Strutture di proprietà Inps” e “Convitti Nazionali ospitalità residenziale e diurna”.

Le borse di studio messe a disposizione

Come anticipato le borse di studio messe a disposizione sono quasi 10mila se sommate tutte le categorie. Ecco nello specifico categoria per categoria quante ce ne sono e il relativo importo:

  • gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali: 1.100 borse di studio per un importo di €750 riservato all’ultimo anno di scuola secondaria di primo grado, con relativo conseguimento del titolo di studio. Per i primi 4 anni di scuola secondaria di secondo grado e ai corsi di formazione professionali inferiori ai 6 mesi sono riservate invece 3.600 borse di studio da €800. Per l’ultimo anno di scuola secondaria di secondo grado riservate invece 1.700 borse di studio da €1.300;
  • gestione assistenza magistrale: 800 borse di studio da €750 riservato all’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado con relativo conseguimento del titolo di studio. Per i primi 4 anni di scuola secondaria di secondo grado e ai corsi di formazione professionali inferiori ai 6 mesi sono riservate invece 1.800 borse di studio da €800. Per l’ultimo anno di scuola secondaria di secondo grado vanno invece 700 borse di studio da €1.300;
  • iscritti Gestione ex-Ipost: 100 borse di studio da €1.300 per il quinto anno di scuola secondaria di secondo grado con conseguimento del relativo titolo di studio.

Come fare domanda

La domanda potrà essere inoltrata dalle ore 12:00 del 19 settembre e fino alle ore 12:00 del 12 ottobre 2022. Prima di procedere sarà necessario essere in possesso dell’iscrizione alla banca dati. Chi non è iscritto dovrà provvedere entro 10 giorni dalla scadenza del bando di concorso. Il modulo di iscrizione alla banca dati, il modulo AS150, lo si può trovare e scaricare direttamente dal sito dell’Inps inserendo nel motore di ricerca la sigla: AS150.

Tale modulo va recapitato alla sede territoriale competente direttamente di persona o tramite fax, email, Pec e raccomandata.

Una volta ottenuta l’iscrizione alla banca dati, si potrà procedere all’inoltro della domanda. Per entrare nel modulo dedicato sarà necessario essere in possesso di credenziali Spid o Cie.

Argomenti

# INPS

Iscriviti a Money.it