Telecom Italia, downtrend sotto pressione: opportunità per i Certificati StayUP

I prezzi di Telecom Italia sembrano avere concluso la serie di massimi decrescenti che da diverso tempo ne caratterizzava gli andamenti. Operativamente, si aprono diverse occasioni interessanti con i Certificati StayUP di SocGen

Telecom Italia, downtrend sotto pressione: opportunità per i Certificati StayUP

Le quotazioni di Telecom Italia stanno fornendo diversi segnali positivi che corroborano la forza dell’uptrend di breve periodo in corso.


Telecom Italia, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

A scatenare gli acquisti sul titolo è stato il rimbalzo iniziato nella seconda metà di agosto 2019 dall’area di minimi storici: da qui i compratori hanno alzato la testa, rompendo in primis la media mobile semplice a 200 giorni, per poi passare alla linea di tendenza che unisce i top del 7 a quelli del 29 marzo 2019.

Le quotazioni hanno poi iniziato a lateralizzare, riuscendo però a superate in poche ottave il livello di concentrazione di offerta lasciato in eredità dai top del 13 settembre 2019, a 0,5241 euro.

Al momento, i prezzi sembrano diretti alla verso la coriacea resistenza a 0,5774 euro, se anche questo ostacolo dovesse venire violato, i corsi potrebbero riuscire a invertire il downtrend principale, in particolare grazie alla figura di triplo minimo formatasi tra gennaio e agosto 2019: nel caso in cui la neckline (posta nella medesima area della resistenza citata prima) dovesse venire violata, per i corsi si aprirebbero scenari rialzisti fino a 0,713 euro.

Strategie operative con i Certificati StayUP

Visto che sembra essersi interrotta la dinamica di top discendenti in atto sul titolo, si potrebbero sfruttare le potenzialità del Certificato StayUP di Société Générale con ISIN LU2000239868, specie tenendo conto che di norma l’ultimo trimestre dell’anno è positivo.

Il prodotto presenta una Barriera Inferiore a 0,46 euro, vicino ai lows dell’ultimo impulso: se questo livello dovesse venire toccato, verrebbe invalidata gran parte del movimento ascendente fatto fino a ora. Di fatto, riprenderebbe il downtrend.

Se si dovesse mantenere il Certificate fino al 20 dicembre 2019, la massima redditività potenziale sarebbe del 22,25%.

RESPONSABILITÀ

Il presente articolo è redatto in completa autonomia dalla redazione di Money.it ed è finalizzato a offrire spunti meramente informativi e di carattere operativo. Money.it ha stipulato un accordo con Societe Generale tale per cui, a fronte del pagamento di un corrispettivo, Money.it si è impegnato a selezionare in completa autonomia e a menzionare uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Societe Generale negoziati su Borsa Italiana o EuroTLX e legati al sottostante di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta nel presente articolo. Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore. Societe Generale non si assume alcuna responsabilità per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare dei contenuti dell’articolo. Disponibilità del KID e della documentazione d’offerta: l’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com e http://prodotti.societegenerale.it nonché disponibili gratuitamente su richiesta presso Societe Generale, via Olona 2 Milano.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.