Petrolio WTI: strategie laterali dopo sell on news post Opec

L’analisi tecnica sul petrolio WTI mette in evidenza come gli operatori stiano vivendo un periodo di indecisione, con le ultime candele giornaliere assimilabili a delle doji. Vediamo come sfruttare questa informazione e le numerose resistenze di quota 60 dollari con i certificati Corridor di SocGen

Petrolio WTI: strategie laterali dopo sell on news post Opec

Le quotazioni del petrolio WTI proseguono la loro fase di lateralità a ridosso dei 60 dollari al barile. La prima giornata del meeting dei Paesi Opec+ a Vienna ha visto verificarsi il fenomeno «sell on news» con i prezzi dell’oro nero che hanno iniziato una veloce correzione da 60,28 dollari.


Petrolio WTI, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, ieri i corsi hanno effettuato un falso breakout della linea di tendenza che unisce i top del 23 aprile a quelli del 20 maggio 2019, con i venditori respinti dal livello statico a 60,39 dollari, lasciato in eredità dai massimi del 21 marzo scorso.

Ora i prezzi si trovano in una situazione piuttosto delicata: questo perché, se dovesse venire violata l’attuale area resistenziale, i compratori potrebbero superare con decisione i massimi del 2019, al momento posti a 66,60 dollari al barile.

La fase di incertezza delle ultime sessioni è comunque evidente: la struttura delle ultime candele è assimilabile a delle doji, tipico segnale di incertezza.

Strategie operative sul petrolio WTI

CORRIDOR Petrolio WTI
ISINSOTTOSTANTEBARRIERA INFERIOREBARRIERA SUPERIORESCADENZAPERFORMANCE GIORNALIERA
LU1910536488 Petrolio WTI 38,00 USD 70,00 USD 20/09/2019 +5,02%
LU1876950152 Petrolio WTI 40,00 USD 68,00 USD 20/09/2019 +6,06%

Prezzi aggiornati al 02/07/2019 ore 9:58

Proprio per contrastare la fase di incertezza che aleggia sulle quotazioni della materia prima, si potrebbe valutare un tipo di operatività laterale da 57,70 dollari grazie all’utilizzo del certificato Corridor di Société Générale con ISIN LU1910536488. Questo prodotto presenta una Barriera superiore a 70 dollari al Barile, sopra i top del 2019. La Barriera Inferiore è invece posta a 38 dollari, ben al di sotto le attuali quotazioni. Se si mantenesse questo prodotto fino alla scadenza, la massima redditività sarebbe pari al 15,47%.

RESPONSABILITÀ

Il presente articolo è redatto in completa autonomia dalla redazione di Money.it ed è finalizzato a offrire spunti meramente informativi e di carattere operativo. Money.it ha stipulato un accordo con Societe Generale tale per cui, a fronte del pagamento di un corrispettivo, Money.it si è impegnato a selezionare in completa autonomia e a menzionare uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Societe Generale negoziati su Borsa Italiana o EuroTLX e legati al sottostante di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta nel presente articolo. Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore. Societe Generale non si assume alcuna responsabilità per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare dei contenuti dell’articolo. Disponibilità del KID e della documentazione d’offerta: l’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com e http://prodotti.societegenerale.it nonché disponibili gratuitamente su richiesta presso Societe Generale, via Olona 2 Milano.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.