Eur/Usd: resistenze dinamiche bloccheranno il rally?

I prezzi di Eur/Usd sono quasi arrivati ad un’importante zona resistenziale che potrebbe bloccare l’avanzata dei compratori. Vediamo come impostare una strategia operativa con i Certificati Corridor di SocGen

Eur/Usd: resistenze dinamiche bloccheranno il rally?
ValoreMAX 12 mesiMin 12 mesiRSI 14 ggMM 14 ggMM 50 ggResistenzaSupporto
1,1383 1,1495 1,0778 78,76 1,1031 1,1041 1,1530 1,1163

Seduta all’insegna di forti rialzi su Eur/Usd, con i prezzi che si sono riportati verso area 1,15, massimi dal 31 gennaio 2019.


Eur/Usd, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dal punto di vista grafico, sono numerose le resistenza violate dal cambio dopo aver toccato i lows a 1,0786. Ne sono esempi quella statica a 1,0999, la linea di tendenza che unisce i minimi dell’1 ottobre a quelli del 29 novembre 2019 e la media mobile semplice a 200 giorni.

La forza dei compratori si è poi intensificata nelle ultime tre sedute, dove i corsi hanno messo a segno un allungo di oltre 300 pips. Interessante evidenziare anche come questa serie di acquisti abbia portato l’RSI settato a 14 periodi ad entrare nella soglia di ipercomprato per la prima volta da febbraio 2018.

I corsi sono però giunti ad un punto di svolta, corrispondente al test della trendline che unisce i massimi del 14 giugno e del 21 settembre 2018, transitante a 1,1534. Se anche tale area di concentrazione di offerta dovesse venire superata, l’obiettivo dell’impulso avrebbe la possibilità di estendersi fino a 1,20.

Al momento però, vista la tendenza principale (che resta ribassista), ci si potrebbe attendere una nuova correzione.

Strategie operative con i Certificati Corridor

Operativamente, si potrebbero sfruttare eventuali arrivi a 1,1530 per valutare una strategia asimmetrica short con il Certificato Corridor di Société Générale con ISIN LU2024228293. La Barriera Superiore è posta a 1,17, ma per tutelare parte del capitale si potrebbe identificare uno stop loss a 1,1580. La Barriera Inferiore è fissata a 1,06.

L’obiettivo sarebbe invece localizzato a 1,15. Se si volesse mantenere il Certificate fino a scadenza, fissata per il prossimo 20 marzo, la massima redditività potenziale sarebbe del 43,27%.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.