Stop allo stato di emergenza: cosa cambia per gli automobilisti

Marco Lasala

1 Aprile 2022 - 11:32

condividi

Con il 31 marzo scade in Italia lo stato di emergenza, vengono meno i colori per le regioni, mentre sono confermate le proroghe per il rinnovo patente e foglio rosa.

A distanza di due anni dall’inizio della pandemia, termina in Italia lo stato di emergenza al 31 marzo 2022. A partire dal 1 aprile tutto, almeno sulla carta visto il perdurare della pandemia, torna come prima, il che comporta il venir meno di una buona parte delle misure e restrizioni adottate dal Governo Italiano per far fronte all’emergenza Covid-19.

Lo stop allo stato di emergenza in Italia implica numerose novità cui non siamo più abituati da due anni a questa parte, buona parte di questi cambiamenti riguardano anche il settore dei trasporti, dalla libertà di muoversi tra le regioni a quella di prendere un mezzo pubblico senza esibire in caso di controllo, il green pass.

C’è un aspetto tuttavia che interesserà gli automobilisti e i neopatentati perché vengono confermate le varie proroghe messe in campo durante i mesi scorsi per quanto concerne il rinnovo della patente, la validità del foglio rosa e le modalità di trasferimento tra congiunti e non.

Stop allo stato di emergenza: proroghe patenti

L’emergenza Covid-19 e le varie modalità intraprese dal nostro legislatore per evitare assembramenti, in caso di rinnovo patente continuano a essere in vigore.

Durata proroghe e scadenze:

  • 10 mesi di proroga per chi ha la patente che scade tra il 1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021;
  • proroga fino al 29 giugno 2022 per chi possiede una patente che scade tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022.

Anche per i possessori di foglio rosa con scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022, la proroga ne sposta la validità fino al 29 giugno 2022, situazione sostanzialmente simile per chi deve sostenere l’esame di teoria della patente, la validità è di un anno per coloro che hanno fatto domanda tra il 1 gennaio 2021 e il 31 marzo 2022.

Chi ha una patente in scadenza il 30 giugno 2021 dovrà effettuare il rinnovo entro la fine del mese di aprile.

Con la fine dello stato di emergenza viene prorogata anche la revisione auto

Chi è in possesso di un’auto la cui revisione è scaduta tra il 1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021, deve obbligatoriamente effettuare il collaudo entro fine aprile 2022.

Novità anche per chi viaggia in auto in presenza di non conviventi (massimo 3 persone), la normativa ribadisce l’obbligo d’indossare la mascherina, stessa identica soluzione per i taxi, con obbligo di mascherina e massimo due persone sedute sul sedile posteriore, uno per lato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it