Stato di emergenza

Stato di emergenza: Situazione grave ed urgente che richiede l’intervento diretto e immediato del Governo e della protezione civile. La sua disciplina è contenuta nella legge ordinaria n. 225 del 1992 che ne prevede l’emanazione da parte del Consiglio dei Ministri in caso di “calamità naturali o eventi connessi all’attività dell’uomo in Italia”, tipici esempi sono terremoti, alluvioni, disastri ambientali, epidemie.

Durante lo stato di emergenza Governo e protezione civile hanno il potere di ordinanza nelle zone colpite - o su tutto il territorio nazionale - in deroga ai procedimenti ordinari, ciò per velocizzare l’intervento delle Autorità.

Può durare al massimo 180 giorni, prorogabili per non più di ulteriori 180 se perdura la situazione emergenziale. La fine dello stato di emergenza non è mai automatica ma serve un’ordinanza “di chiusura” da parte del Governo che segna il ritorno alla normalità.

Stato di emergenza, ultimi articoli su Money.it

IMU 2020, “mini” proroga della scadenza: conguaglio a febbraio 2021

Pubblicato il 26 novembre 2020 alle 12:11

La scadenza del saldo IMU 2020 si sdoppia, per effetto della mini proroga e delle novità contenute nella legge di conversione del decreto sullo stato d’emergenza Covid-19. Il 16 dicembre bisognerà versare la seconda rata, ma per pagare il conguaglio c’è tempo fino al 28 febbraio 2021, in attesa delle nuove aliquote dei comuni.

|