Gli Stati Uniti inviano jet F-16 a Taiwan, ma un’invasione cinese è fuori discussione

Lorenzo Bagnato

2 Marzo 2023 - 15:35

Sebbene la Cina abbia minacciato molte volte un’invasione di Taiwan, una tale mossa sarebbe del tutto impossibile. Vediamo perché.

Gli Stati Uniti inviano jet F-16 a Taiwan, ma un’invasione cinese è fuori discussione

Se c’è una cosa in cui gli Stati Uniti hanno dimostrato di essere bravi a combattere una guerra su due fronti. Le loro capacità industriali sono così immense che hanno permesso di conquistare sia la Germania nazista che l’Impero del Giappone nella seconda guerra mondiale. Ora, essendo l’ultimo egemone rimasto al mondo, stanno cercando di fare lo stesso.

Gli Stati Uniti hanno approvato giovedì la vendita di F-16 jet a Taiwan per $619 milioni. Taiwan è un’isola al largo delle coste della Cina, o meglio della Repubblica Popolare Cinese.

Devo specificarlo perché a Taiwan esiste “un’altra” Cina, ufficialmente chiamata Repubblica di Cina, che rivendica tutto il continente. Viceversa, la Cina continentale rivendica l’isola di Taiwan.

Le «due Cine» esistono dal 1949, quando la guerra civile cinese vide la perdita dei nazionalisti e la loro fuga a Taiwan. L’altra parte, i comunisti guidati da Mao Tse-Tung, non avevano le capacità per un’invasione navale dell’isola, e quindi l’hanno lasciata lì.

Da allora le “due Cine” hanno seguito strade completamente separate. Taiwan è progredita lentamente verso una democrazia liberale strettamente alleata con gli Stati Uniti. La Cina continentale, d’altra parte, è diventata un’autocrazia comunista che sta attualmente cercando di sfidare l’autorità americana.

Ma la Cina ha sempre saputo che c’era un solo percorso verso lo status di superpotenza: conquistare l’isola di Taiwan, ponendo fine alla guerra civile cinese una volta per tutte.

Un’invasione impossibile

Sebbene la Cina continentale abbia registrato la crescita più rapida della storia, diventando la seconda più grande economia del mondo, un’invasione di Taiwan è ancora fuori questione.

Prima di tutto, Taiwan sarebbe ovviamente supportata dai migliori militari del mondo: gli Stati Uniti. Queste continue vendite di attrezzature, che oggi hanno visto la vendita di aerei da combattimento incredibilmente costosi, sono la prova che Washington è disposta a proteggere Taiwan a tutti i costi.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha anche promesso ad alta voce protezione americana di Taiwan in caso di invasione cinese. Per conquistare Taiwan, quindi, Pechino dovrebbe condurre una invasione navale (il tipo di invasione più difficile) per poi affrontare il miglior esercito del mondo.

Inoltre, un’invasione di Taiwan comporterebbe la perdita di microchip cruciali per la Cina. Taiwan ha prodotto il 92% della fornitura globale di microchip, che alimentano ogni dispositivo elettronico moderno, comprese le attrezzature militari.

Senza microchip, l’economia cinese andrebbe incontro a un collapse, e Pechino lo sa. Questo è il motivo per cui un’invasione di Taiwan sarebbe estremamente difficile da vincere, se non del tutto impossibile.

Ma per esserne sicuri, gli Stati Uniti continueranno a sostenere Taiwan con attrezzature militari. Sì, stanno anche sostenendo l’Ucraina contro la Russia, ma come abbiamo detto all’inizio sono perfettamente in grado di aiutare entrambi i paesi allo stesso tempo.

Articolo pubblicato su Money.it edizione internazionale il 2023-03-02 13:07:49. Titolo originale: US sends F-16 Jets to Taiwan. Why a Chinese invasion is Out of the Question

Argomenti

# Taiwan

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO
Termina il 24/05/2024 Quale criptovaluta comprare oggi?

62 voti

VOTA ORA

Quale criptovaluta comprare oggi?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo