Spread Btp-Bund: l’allarme di Bankitalia

Lo spread Btp-Bund ha fatto scattare l’allarme di Bankitalia: stanno iniziando ad emergere nuove tensioni

Spread Btp-Bund: l'allarme di Bankitalia

La salita dello spread Btp-Bund (oggi a 277 pb) ha fatto scattare il campanello d’allarme di Bankitalia.

Nel pomeriggio di ieri sull’argomento sono arrivate le dichiarazioni di Ignazio Visco, che ha parlato all’Aaron Institute for Economic Policy Conference 2019.

Per il Governatore di Bankitalia, ad oggi l’impatto dello spread Btp-Bund sui prestiti alle famiglie e alle imprese è stato limitato. Le cose potrebbero però peggiorare alla luce delle tensioni emergenti.

Spread Btp-Bund: parla Bankitalia

Nelle ultime giornate il differenziale di rendimento fra titoli decennali italiani e tedeschi di pari scadenza è tornato a spaventare il Belpaese. L’outlook economico in deterioramento, gli screzi interni all’esecutivo e le ultime dichiarazioni politiche hanno imposto allo spread Btp-Bund di tornare a mirare i 290 punti base. L’alert di Bankitalia è scattato di conseguenza.

LEGGI ANCHE: Perché lo spread sta risalendo? I motivi

Visco ha tentato di sottolineare il peggioramento delle condizioni del credito soprattutto per le piccole imprese, gravate oggi da vincoli più rigidi. I motivi di questo cambiamento? Da ricercare nell’aumento dei costi della raccolta bancaria e nelle peggiori previsioni sull’economia nostrana - soltanto qualche giorno fa la Commissione europea ha nuovamente tagliato le stime sul PIL rivedendo invece al rialzo quelle sul deficit e sul debito pubblico.

Tornando allo spread Btp-Bund, Visco ha ricordato come il differenziale sia avanzato notevolmente dall’inizio dell’anno ad oggi, il tutto in un contesto gravato dal fardello del debito pubblico, che nonostante l’ultima discesa di 4,4 miliardi sta continuando ad esporre l’Italia alla volatilità dei mercati finanziari.

“La durata media residua del debito pubblico è superiore a 7 anni. Pertanto l’impatto iniziale dei più alti tassi di interesse sui costi di servizio rimane limitato ma, se l’aumento dei tassi dovesse persistere, peserebbe inevitabilmente sulla spesa”.

Oggi, dopo l’alert di Bankitalia, lo spread Btp-Bund sta intanto viaggiando sui 277 punti base grazie a un rendimento del decennale italico al 2,67% e a un tedesco di pari scadenza a -0,09%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Spread Italia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.